menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata in crescita a Fossacesia: a gennaio superato l'88%

La percentuale di raccolta differenziata, infatti, è passata dal 69,17% del mese di settembre all' 88,71% di gennaio 2017, registrando una crescita costante

Migliora la percentuale di raccolta differenziata a Fossacesia, dopo l'affidamento del servizio ad Ecolan. La percentuale di raccolta differenziata, infatti, è passata dal 69,17% del mese di settembre all’ 88,71% di gennaio 2017, registrando una crescita costante nel corso del tempo. Nel 2015 il dato era fermo al 68,48%.

“E’ un importante risultato – dichiara l’assessore all’ Ambiente, Raffaele Di Nardo – che ci conferma di aver fatto la scelta giusta”. “La nuova e rigorosa gestione del servizio di raccolta differenziata attuata dalla società Ecolan – prosegue il primo cittadino, Enrico Di Giuseppantonio – sta ottenendo sicuramente i suoi frutti. Questo, ovviamente porterà beneficio a tutta la cittadinanza”. A partire dallo scorso mese di settembre, infatti, l’amministrazione Comunale di Fossacesia ha affidato in house alla Ecolan spa il sistema di raccolta differenziata nel proprio territorio, prevedendo, oltre al consueto servizio porta a porta, anche una serie di prestazioni aggiuntive finalizzate a ridurre la percentuale di rifiuti indifferenziati e mettendo in atto, soprattutto in funzione della prossima stagione estiva, una serie di azioni finalizzate a punire in particolare chi, in maniera scriteriata, abbandona i rifiuti.

A breve sarà istituito un sistema di foto trappole che, distribuite sul territorio, scongiureranno l’abbandono dei rifiuti, punendo pesantemente i trasgressori. Inoltre si sta proseguendo con l’organizzazione da parte della Ecolan spa del corso per ispettori ambientali, per il quale erano pervenute al Comune di Fossacesia quasi 40 domande.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento