rotate-mobile
Green Lanciano

Patto Regione-Tua per migliorare la qualità dell'aria, primi due interventi a Lanciano

Firmato il protocollo d'intesa tra l'assessore Campitelli e il presidente di Tua, De Angelis. Primi interventi di bonifica dell'amianto nel deposito e nell'officina storica dell'azienda di trasporti

La giunta regionale nei giorni scorsi ha approvato, su proposta dell’assessore Nicola Campitelli, uno schema di protocollo d’intesa tra Regione Abruzzo e Tua, la società unica abruzzese di trasporto, per la realizzazione di interventi mirati al miglioramento della qualità ambientale, alla tutela della salute dei cittadini, alla riqualificazione delle aree urbane, alla sensibilizzazione dei cittadini sugli obiettivi dell’agenda 2030 dell’Onu ma anche ad azioni volte alla promozione ed alle buone pratiche di educazione ambientale e di mobilità sostenibile.

Il protocollo è stato sottoscritto con il presidente di Tua, Gabriele De Angelis. Presenti, tra gli altri, i consiglieri di amministrazione di Tua, Antonio Prospero e Pasquale Di Nardo, il dirigente regionale, Salvatore Corroppolo, ed il direttore tecnico di Tua, Paolo Sportiello.

Nel quadro generale del green deal, la Regione, e nello specifico l’assessorato ai rifiuti e all’energia, intende fornire un contributo concreto a beneficio dell’intero territorio regionale per il conseguimento degli ambiziosi obiettivi europei.

“Questo strumento negoziale – ha spiegato l’assesore Campitelli – è fondamentale per favorire interventi mirati al miglioramento della qualità dell’aria e dell’ambiente più in generale, alla tutela della salute dei cittadini, alla riqualificazione delle aree urbane degradate nonché ad azioni volte alla promozione di buone pratiche in ambito ambientale”.

In perfetta aderenza con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, la Regione, insieme alla Tua, definirà e realizzerà, attraverso la sottoscrizione di specifiche convenzioni attuative, interventi mirati che contribuiranno al conseguimento, su scala regionale, dei 17 obiettivi sullo sviluppo sostenibile.

In particolare, anche in base a quanto stabilito nel protocollo, si partirà con una congiunta individuazione di una o più aree degradate presenti sul territorio da riqualificare per definire azioni sinergiche volte prioritariamente alla eliminazione delle criticità ambientali per garantire massima sicurezza per la salute umana e rispetto delle risorse naturali.

“Con orgoglio saluto la sottoscrizione di questo protocollo – ha sottolineato l’assessore Campitelli – perché si inserisce perfettamente nel solco tracciato dal mio assessorato in questi anni di governo e permette alla Regione Abruzzo di promuovere e valorizzare interventi che hanno un indubbia valenza e portata territoriale e che, nel contempo, contribuiscono a fornire supporto alle sfide che il pianeta deve affrontare per garantire sicurezza sanitaria e benessere e sviluppo durevole”.

Nello specifico, uno dei due interventi già individuati, relativo al territorio di Lanciano, riguarda la bonifica della copertura di amianto all’interno del deposito Tua situato nella zona industriale (la copertura, a suo tempo, era già effettuata dall’allora Ferrovia Adriatico Sangritana), mentre l’altro intervento inciderà sull’area dell’officina storica di via del Mancino dove pure una prima fase di bonifica era stata già portata a termine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto Regione-Tua per migliorare la qualità dell'aria, primi due interventi a Lanciano

ChietiToday è in caricamento