menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Puliamo il mondo", scuole e cittadini pronti a far risplendere la città

L'iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre. Coinvolte le scuole primarie e secondarie di I grado, domenica tocca ai cittadini

Anche quest’anno le scuole di Chieti partecipano attivamente a “Puliamo il Mondo 2015”, l’iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre. In città aderiscono il Comune, in collaborazione con Anci e il prezioso contributo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, coordinato da Carmela Caiani. Il tema è “Liberiamo dai rifiuti e dall'indifferenza i centri storici e le periferie delle nostre città”. 

Nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 settembre, ogni scuola “adotterà” un luogo nelle proprie vicinanze per pulirlo e curarlo, attività che gli alunni, coadiuvati dai docenti, porteranno avanti per tutto l’anno scolastico. Le attività saranno documentate Nel dettaglio: le Scuole Nolli; S. Andrea si occuperanno dello spazio esterno all’edificio scolastico S. Andrea; le Scuole Via per Francavilla, via Arniense, Madonna del Freddo, Corradi, Vicentini-Della Porta puliranno il Parco giochi Tricalle, piazza Matteotti; Parco de Curtis e il quartiere Santa Maria; le scuole Via Amiterno, Via Lanciano il parco giochi e il giardino adiacenti gli istituti; la Mezzanotte e la Ortiz si occuperanno della traversa di via Teramo, di piazza Carafa, via Vasto, via Marino da Caramanico, via de Meis, via de Virgiliis; al Convitto ‘Vico’ toccheranno i Tempietti romani e via Marco Vezio Marcello

Domenica 27 settembre la manifestazione si sposterà alla Villa Comunale, a partire dalle 9.30, e coinvolgerà l’intera città. Si formeranno due percorsi che attraverseranno i luoghi più caratteristici del centro storico nei quali i cittadini potranno adoperarsi per ripulire le strade e raccogliere i rifiuti in buste della spazzatura. “Come amministrazione crediamo fortemente in queste iniziative – ha dichiarato l’assessore all'Ambiente Alessandro Bevilacqua -  perché si inquadrano in un progetto più ampio di natura educativa. Pregio di questa iniziativa è la responsabilizzazione dei ragazzi in un'ottica per la quale il mondo si tiene pulito a partire dalla propria città con la consapevolezza che è casa nostra. L’auspicio è che, anche in un momento difficile come questo, la risposta da parte delle scuole e dei cittadini sia ampia, avendo come unico scopo il bene comune”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento