rotate-mobile
Green

Oscar green 2021: premiati l'agrivillaggio di suor Vera e "l'adozione" delle api di un giovane imprenditore di Tornareccio

Sono due i vincitori della provincia di Chieti del concorso sull’innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa dedicato alle idee e ai progetti più innovativi, con uno sguardo più attento ai giovani imprenditori

C'è anche "l'agrivillaggio" della fondazione Figlie dell'amore di Gesù e Maria, guidata da suor Vera D'Agostino a Brecciarola fra i vincitori dell'Oscar Green, il concorso sull’innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa che, nella selezione regionale, ha premiato sei imprenditori per le idee e i progetti più innovativi.

Il progetto fondato da suor Vera nel 2003 si è aggiudicato il premio nella categoria Noi per il sociale, l'unica senza limiti di età. Si tratta di una società agricola e una cooperativa sociale, attraverso cui viene gestito un villaggio che accoglie persone bisognose: anziani, donne in difficoltà con o senza figli, minori, famiglie e persone sole con problemi economici, detenuti ed ex detenuti. Il villaggio, che viene gestito da suor Vera insieme a 54 suore, di cui 20 attive, è un’oasi in cui la terra viene coltivata con amore e i cui frutti sono trasformati e messi in commercio attraverso vendita diretta in punti fissi e autonegozi. Le suore, quasi tutte periti agrari, curano direttamente la coltivazione e l’azienda zootecnica oltre ad occuparsi dell’assistenza degli ospiti. È un vero e proprio villaggio di umanità e resilienza, che persegue azioni di inclusione, crescita e formazione a favore di persone in difficoltà attraverso strutture e servizi gratuiti.

Arriva dalla provincia di Chieti, precisamente da Tornareccio, un altro dei premiati, Andrea Iacovanelli, 26 anni, che ha ricevuto il premio nella categoria Creatività per il progetto Adotta un’arnia. Nato dalla cooperazione tra l’azienda apistica 2I SSA di Piero Iacovanelli e la società Adi Distribuzione, permette di adottare un colonia di api e di prendersene cura attraverso un piccolo contributo. La salute delle arnie, “identificate” da insegne personalizzate, è costantemente controllata e viene comunicata al cliente che ogni sei mesi può degustare i prodotti del “proprio” alveare e della colonia di api che in questo modo sopravvive e continua a svolgere un importante ruolo per la tutela della biodiversità. Il progetto si distingue per cooperazione, informazione e impegno per la tutela degli ecosistemi. Finora sono state adottate 500mila api.

La premiazione si è tenuta ieri pomeriggio, nel museo della Civitella, alla presenza del presidente di Coldiretti Abruzzo Silvano Di Primio che ha introdotto la cerimonia, del direttore regionale Coldiretti Abruzzo Danilo Merz, del delegato regionale di Coldiretti Giovani Impresa Giuseppe Scorrano e della delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati. Presenti anche l’assessore alla Transizione ecologica Chiara Zappalorto e il presidente della commissione agricoltura della Regione Abruzzo Emiliano Di Matteo, che ha rimarcato l’importanza delle giovani generazioni che creano innovazione in agricoltura.  

Nella categoria Impresa digitale è stato premiato Francesco Bruno Rubini, 28 anni, titolare dell’azienda agricola Cascina Bruno di Elice (Pescara), per il suo allevamento di lumache di terra cresciute a ritmo di musica.

L’Oscar per la categoria Campagna Amica è andato a Livia De Sanctis, 38 anni di Goriano Sicoli (L'Aquila), per gli snack naturali di zucca e zucchina che, essiccati nel rispetto della natura, possono essere gustati come chips, ma anche reidratati per diventare condimento per risotto, pasta o zuppe.

Nella categoria Sostenibilità si è distinto Maurizio Blasioli, 39 anni, titolare di una azienda agricola a Manoppello (Pescara), specializzata sull’allevamento dei rapaci e sulla didattica connessa.

L’Oscar green di "Fare rete" è stato attribuito alla società Daco srl di Francesco e Giovanni D’Alesio, rispettivamente di 35 e 39 anni, che hanno ideato un sito di delivery con sede legale a Pescara, che prevede la consegna in meno di 30 minuti di soli prodotti artigianali enogastronomici. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscar green 2021: premiati l'agrivillaggio di suor Vera e "l'adozione" delle api di un giovane imprenditore di Tornareccio

ChietiToday è in caricamento