menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Abruzzo aumentano piste ciclabili e aree pedonali ma Chieti è in controtendenza

Complessivamente in sette anni in Abruzzo le piste ciclabili sono aumentate del 184,3%, le aree pedonali del 23%, mentre le Ztl sono scese a -53,1%

Dal 2008 al 2015, nei comuni capoluoghi di provincia in Abruzzo, le piste ciclabili sono passate da una 12,1 km a 34,4 km, con un aumento del 184,3%; le aree pedonali sono invece passate da un’estensione di 7,325 a 9,009 ettari (+23%); mentre le Ztl (zone a traffico limitato) sono diminuite da 0,554 a 0,260 km2 (-53,1%). In Italia dal 2008 al 2015 le aree pedonali sono cresciute del 27,2%, le ZTL del 5,1% e le piste ciclabili del 47,7%.

I dati emergono da una elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat. Per ciò che riguarda le piste ciclabili il comune capoluogo di provincia abruzzese che ha fatto registrare l’aumento maggiore è Pescara (+92,8%), mentre per quanto riguarda Chieti la ricerca non ha a disposizione tutti i dati per gli anni 2008 (quando le piste ciclabili erano di circa 1km) e 2015.

Nel comparto delle aree pedonali, a Chieti in sette anni si è scesi a – 9 %, passando da quattro ettari di zone in cui i veicoli a motore non possono circolare nel 2008 a 3,4 nel 2015.  Anche in questo caso la crescita maggiore è stata quella di Pescara con +73,2%.

0,081 km quadrati le Zone a traffico limitato individuate nel 2015 nel capoluogo teatino.piste ciclabili e aree pedonali 2008-2015-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento