menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il convegno in Provincia

il convegno in Provincia

Rifiuti elettronici, Chieti virtuosa: media procapite di 4,2 chili l’anno

L'assessore Bevilacqua ha presentato il nuovo accordo di programma per la gestione dei rifiuti

Chieti al di sopra della media nazionale con una produzione procapite di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) di 4,2 kg per abitante l’anno. Il dato è emerso dal seminario formativo sul nuovo accordo di programma per la gestione dei Rifiuti, mercoledì mattina nella sala consiliare della Provincia, alla presenza del direttore di Anci Abruzzo, Massimo Luciani.

I dettagli dell’accordo sono stati illustrati dall’assessore Alessandro Bevilacqua: “Con il nuovo appalto dei rifiuti e grazie al nuovo accordo di programma, il Comune di Chieti intende ulteriormente migliorare la gestione dei due Centri di Raccolta RAEE con la creazione di un Centro di Riuso dove, nell’ambito di una politica di riduzione dei rifiuti, le apparecchiature elettriche ed elettroniche conferite potranno essere valorizzate come beni riutilizzabili per essere poi reimmessi sul mercato”. 

I due centri di raccolta sono quelli in via Aterno e in via Masci. “I Raee, in seguito al rapido susseguirsi delle innovazioni tecnologiche, stanno crescendo a un ritmo preoccupante: in media tre volte in più rispetto ai normali rifiuti solidi urbani che produciamo quotidianamente – ha commentato l Bevilacqua - Il rischio è che tale tipologia di  rifiuti, spesso pericolosi, vengano dispersi nell’ambiente o non opportunamente trattati. I centri di raccolta diventano, pertanto, delle strutture imprescindibili in quanto permettono al cittadino di conferire in modo autonomo e responsabile quelle tipologie di rifiuto che non possono essere consegnate alla raccolta domiciliare”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento