menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta rifiuti RAEE, Chieti si conferma la più virtuosa

Aumenta la raccolta in Abruzzo. Il sottosegretario regionale all'Ambiente, Mario Mazzocca: "Segnali positivi grazie alle politiche regionali di recupero e riciclo"

Segnali positivi in Abruzzo sul fronte della raccolta dei rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE). L’ultimo dossier è stato presentato dal aottosegretario regionale con delega all’Ambiente Mario Mazzocca, da Fabrizio Longoni, direttore Centro di Coordinamento RAEE e Franco Gerardini, dirigente servizio Ambiente Regione Abruzzo.

Secondo i dati del Centro di Coordinamento RAEE, nel 2015 la raccolta differenziata dei RAEE in Abruzzo conferma il trend positivo dell’anno precedente, con un incremento del 12,83% e un totale di 4.479.497 kg di RAEE. In crescita anche la media pro capite pari a 3,36 kg di RAEE raccolti per abitante. 

Guardando ai risultati delle singole province, Chieti conferma il podio della raccolta assoluta con 1.669.529 kg di RAEE e una raccolta pro capite di 4,25 kg, seguita da Teramo che perde il primato regionale fermandosi a 1.288.135 kg raccolti; nel corso del 2015 anche L’Aquila supera il traguardo di 1 milione di RAEE, mentre la raccolta risulta ancora in calo nella provincia di Pescara.

La classifica dei raggruppamenti secondo i quali vengono classificati i diversi tipi di RAEE vede in prima posizione R3 (Tv e Monitor) con il 37% del totale. Il 33% spetta a R1 (Freddo e Clima), mentre il 18% e il 12% vanno attribuiti rispettivamente a R2 (Grandi Bianchi) e R4 (Piccoli Elettrodomestici). Scarsa la raccolta relativa a R5 (Sorgenti Luminose) con una percentuale pari allo 0,4%.

Continuano ad aumentare i Centri di Conferimento, dove i cittadini possono conferire gratuitamente i propri RAEE: al momento  sono attivi 51 Centri di Raccolta Comunali  cui se ne aggiungeranno altrettanti, come confermato da Gerardini: "La Regione Abruzzo ha in corso un impegno straordinario per migliorare le proprie performance in questo settore ed in tal senso è stato avviato un programma di realizzazione di 50 nuovi centri raccolta”.

"I RAEE – ha detto Mazzocca -  se adeguatamente trattati, rappresentano una fonte di risorse di elevato valore economico. Il settore delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) e dei rifiuti prodotti dallo stesso, è inserito pienamente all’interno delle politiche di recupero e riciclo realizzate nella Regione Abruzzo, dagli enti pubblici e dagli operatori economici interessati. Il risultato si attesta ancora al di sotto della media nazionale, ma testimonia i primi esiti positivi volte a raggiungere la media italiana nel breve periodo e puntare verso gli obiettivi 2019".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento