menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Giovanni Teatino arriva la raccolta differenziata col microchip: chi ricicla meno, paga di più

Prima dell'estate partirà una campagna di sensibilizzazione, per spiegare ai cittadini che le tariffe corrisponderanno ai rifiuti prodotti. Sbloccato anche l'iter per realizzare la piattaforma ecologica

Rivoluzione del servizio di raccolta dei rifiuti e delle tariffe a San Giovanni Teatino, dove con le nuove regole si riuscirà a monitorare l'immondizia conferita da ciascun cittadino. Grazie a un microchip, sarà possibile quantificare il rifiuto indifferenziato: a una quantità maggiore, e dunque a un minor riciclo, corrisponderà una tariffa maggiore. Il microchip permetterà agli operatori ecologici di identificare e far memorizzare i dati sui rifiuti esposti e la polizia locale intensificherà i controlli. 

Intanto è stato sbloccato l'iter per la realizzazione della Piattaforma Ecologia nell'area adiancente l'autoparco comunale. Lunedì (10 aprile) i tecnici comunali saranno in Regione per definire la firma della convenzione. La piattaforma costerà 285mila 714 euro 28 centesimi, di cui 200 mila a carico della Regione e la somma restante del Comune. 

Le novità sono state illustrate nell'ultimo consiglio comunale, venerdì (31 marzo) dall'assessore all'Ambiente Massimiliano Bronzino Cesario. "Abbiamo intenzione - ha spiegato - di dare una risposta di sistema più importante, efficiente e di lungo periodo che ci consentirà anche di abbattere gli incrementi tariffari 'caduti' dall'alto e che, purtroppo, gravano sulle tasche dei cittadini".

"Con questa iniziativa agiamo in due modi: da un lato - ha quindi spiegato il sindaco Luciano Marinucci - diamo nuove opportunità alle famiglie per risparmiare e, al tempo stesso, avere ulteriormente cura dell'ambiente. Dall'altro intensifichiamo i controlli affinché ci sia equità per tutti: perché se è vero che dobbiamo perseguire ogni mezzo per sollevare le famiglie da costi troppo onerosi è altrettanto vero che dobbiamo evitare atteggiamenti poco rispettosi del vivere comune e che spesso ruotano attorno al conferimento dei rifiuti".

Prima dell'estate partirà una campagna informativa e di sensibilizzazione rivolta alle scuole, le famiglie, attività produttive e commerciali, ma soprattutto ai nuovi residenti di San Giovanni Teatino. La campagna di informazione è funzionale all’introduzione della "tariffazione puntuale", cioè alla possibilità per ciascun utente di pagare in base a quanto rifiuto ognuno produce

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento