Giovedì, 28 Ottobre 2021
life Francavilla al Mare

Rifiuti, a Francavilla il 95% è passato al porta a porta

Dimezzato in un anno il residuo non riciclabile. La raccolta rifiuti porta a porta è aumentata del 17%. Nel frattempo aperte anche due isole ecologiche

Nel 2012 il 95% dei cittadini di Francavilla al mare è passato definitivamente alla raccolta differenziata in modalità “porta a porta”.

L'amministrazione sottolinea un notevole incremento della raccolta, passata dal 33,61% al 50,88% (+ 17%). Ad agosto, mese in cui la popolazione raggiunge l’apice, rispetto al 2011 si è passati da una percentuale di raccolta del 30,45% al 62,74%.

I DATI L’organico, che nel 2011 era intorno ai 120.000 chili, nel 2012 è passato dagli oltre 277 miladi ottobre ai circa 20 mila di dicembre con quantitativi quasi doppi. La carta è passata dai circa 56 mila chili di media nell’ultimo trimestre del 2011 a quasi 70 mila, mentre il multimateriale ha avuto un ottimo incremento, passando da una media di circa 33 mila chili dell’ultimo trimestre 2011 a circa 50 mila nello stesso periodo del 2012.

Anche se meno degli altri materiali, il vetro ha comunque subito un sostanzioso aumento passando da una media di circa 47 mila chili dell’ultimo trimestre 2011 ad una media di oltre 51.600.

Così il residuo non riciclabile è diminuito notevolmente, passando da una media di circa 700.000 chili del trimestre ottobre–dicembre 2011 a circa 370.000.

LE ISOLE ECOLOGICHE Nel frattempo, sono state aperte anche due isole ecologiche: una presso il cimitero di contrada Piane, attiva tutti i giorni dalle 8 alle 17, l’altra presso lo stadio di Valle Anzuca, aperta tutti i giorni dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 17 alle 19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, a Francavilla il 95% è passato al porta a porta

ChietiToday è in caricamento