life

Al parco nazionale della Majella il premio "Voler bene all'Italia"

Tra le motivazioni del premio attribuito da Legambiente e Symbola: "il parco ha dimostrato che la tutela del patrimonio naturale è questione che va condivisa con le popolazioni locali"

Il parco nazionale della Majella è stato insignito del premio "Voler bene all'Italia" attribuito da Legambiente e Symbola insieme ad altre 9 istituzioni italiane e al sindaco Paolo Grassi (alla memoria).

La premiazione si è tenuta nel corso di una videoconferenza a cui ha partecipato anche il ministro Boccia.

Per l'edizione 2020, con l'hashtag #riconnettiamoilpaese, si è puntato sulla necessità di ripensare organizzazione e fruizione dei territori e ruolo dei piccoli Comuni, strategici nel rilancio del sistema Paese.

Tra le motivazioni del conferimento al parco Majella il fatto che lo stesso abbia "dimostrato che la tutela del patrimonio naturale è questione che va condivisa anzitutto con le popolazioni locali. Questo approccio garantisce l’efficacia delle azioni di conservazioni messe in atto, ma soprattutto costituisce un investimento sul lungo periodo, anche rispetto a tematiche complesse quali quelle della convivenza tra le attività dell’uomo e la tutela della fauna. Ne sono esempio le numerose iniziative condotte negli anni in favore degli allevatori".

"Voler bene all'Italia" è la storica campagna di Legambiente a sostegno dei piccoli comuni italiani: territori straordinari, custodi di gran parte dei gioielli di natura e tradizioni del Paese, spesso lasciati ai margini delle politiche nazionali nonostante il loro immenso potenziale".

"Questo riconoscimento - commentano dal parco Majella - ci sprona a continuare sulle nostre visioni per il futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al parco nazionale della Majella il premio "Voler bene all'Italia"

ChietiToday è in caricamento