menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Green economy, l'Abruzzo a un passo dal podio: è la quarta in Italia

Nella classifica stilata da Fondazione Impresa con un punteggio pari a +0,202, l'Abruzzo sale rispetto allo scorso anno e si colloca subito dopo Trentino Alto Adige, Marche e Valle D'Aosta

L'Abruzzo a un passo dal podio della Green Economy in Italia. Nella graduatoria elaborata da Fondazione Impresa e pubblicata dal Corriere della Sera, la regione si classifica al quarto posto per il 2014, con un punteggio pari a +0,202, salendo di quattro posizioni rispetto all'anno precedente. E' la prima regione più a 'Sud' a comparire, subito dopo Trentino Alto Adige, Marche e Valle D'Aosta.

Lo studio ha fotografato lo stato dell'arte della green economy utilizzando 21 indicatori standardizzati: energia pulita, risparmio energetico, riciclo rifiuti, bioagricoltura, eco-edilizia, diffusione di licenze Ecolabel, assieme a piste ciclabili, turismo ecologico, vendita di prodotti bio, edilizia e carbon intensity.

Secondo la ricerca l'Abruzzo ha 13 indicatori su 21 nella parte alta della classifica e si distingue per la carbon intensity e la quantità di rifiuti in discarica, più bassa della media nazionale.

Green Economy: la classifica 2014
I dati dello studio sono stati tratti da fonti ufficiali (Istat, Terna, Sinab, Enea, GSE, etc.) sulla base delle informazioni statistiche disponibili a fine novembre 2014.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

A livello nazionale il punteggio medio è pari a -0,124, in coda alla classifica ci sono Campania (-0,349), Liguria (-0,363), Lazio (-0,397) e Sicilia. GreenEconomyClassifica-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento