Domenica, 17 Ottobre 2021
life

Ecosistema urbano: Chieti città vivibile, ma eccessiva la dispersione idrica

I dati della ventunesima edizione di Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani

Chieti è la seconda città più vivibile d'Abruzzo: 21esimo posto nella classifica nazionale, superata da L'Aquila, sesta. Lo dice la ventunesima edizione di Ecosistema Urbano, il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani, realizzato in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore e presentato oggi a Torino.

Dalla media dei 18 indicatori presi in considerazione - qualità dell'aria, gestione delle acque, rifiuti, trasporto pubblico, mobilità, incidentalità stradale e energia  Chieti il 58,18%, a fronte di una media nazionale del 49,31%.

Ma c'è il dato relativo alla dispersione idrica che pone Chieti fra le 19 città in cui più del 50% dell'acqua immessa nella rete viene sprecata (Bari, Como, Chieti, Matera, Messina, Palermo, Massa, Rieti, Gorizia, Catanzaro, Salerno, L’Aquila, Vibo Valentia, Potenza, Sassari, Latina, Ragusa, Frosinone, Cosenza).

Nella classifica generale della vivibilità, tra le abruzzesi, Pescara è 98/ma e Teramo 34/ma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecosistema urbano: Chieti città vivibile, ma eccessiva la dispersione idrica

ChietiToday è in caricamento