rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
life

Depuratori fuori controllo nella provincia di Chieti e in Abruzzo

Uno su 3 ha superato almeno una volta il limite relativo alla presenza di Escherichia coli, fa presente il Forum H2o commentando i dati dell'Arta. Il record negativo nel chietino

Disastro depuratori in Abruzzo: il Forum H2o, che ha elaborato i dati dell'Arta relativi alle analisi compiute nella regione che confermano "un situazione fuori controllo".

"Il 36% dei depuratori abruzzesi, ovvero 97 su 272 controllati dall'Arta, ha superato almeno una volta il limite relativo alla presenza di Escherichia coli, la cui soglia di guardia è fissata a 5.000 unità formanti colonia per 100 millilitri" denuncia il Forum abruzzese dei movimenti per l'acqua che sabato scorso, con Augusto De Sanctis, è stato protagonista di un servizio andato in onda su 'Striscia la Notizia' sullo stato della depurazione in alcune zone dell'Abruzzo.

"La situazione purtroppo si riflette anche sullo stato dei fiumi - prosegue l'associazione ambientalista - ma qualche amministratore punta a negare anche davanti ad immagini inequivocabili". Se la provincia con la maggiore percentuale di superamenti dei limiti è qulla di Pescara, con il 49%, quella di Chieti invece, in termini assoluti, presenta il numero più elevato di impianti (42) con almeno una criticità per questo parametro.

Osservando i dati dell'agenzia regionale, il record negativo è stato raggiunto nel 2018 con 460 milioni di unità per l'Escherichia coli, contro un limite di 5.000, nel corpo recettore del depuratore San Pietro Costa Canale di Ari. Una situazione successivamente risolta dopo l’intervento delle autorità di controllo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depuratori fuori controllo nella provincia di Chieti e in Abruzzo

ChietiToday è in caricamento