menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna amica apre una bottega a Chieti Scalo: servirà soprattutto gli universitari

La Bottega italiana si trova in viale Unità d'Italia. Tra le eccellenze uova, pasta, dolci con uova di quaglia, birra agricola, passata di pomodoro a km sero

Coldiretti inaugura la Bottega italiana a misura di “studente”. Si trova in viale Unità d’Italia 177 ed è gestita dall’azienda agricola teatina Polce di Maurizio Toppi, 44 anni, agricoltore specializzato in ortaggi, frutta e zootecnia. Una piccola bottega con le grandi tipicità abruzzesi con eccellenze meno diffuse quali pasta e farina di farro, sottolio bio di zucchine, peperoncino e pomodori secchi, e ogni genere di prodotto dell’orto come melanzane, carciofini, patate e cipolle rosse e bianche  di giornata. Accanto, il reparto “freschi” con formaggi e salumi, e uno speciale angolo dedicato alle uova di quaglia con pasta e pasticceria derivata, dolci tradizionali abruzzesi come neole, cantucci e ferratelle, birra agricola  bionda, rossa e nera e vini abruzzesi.

“La prima bottega aperta nel Comune capoluogo di provincia – commenta Giordano Nasini, direttore di Coldiretti Chieti – un ulteriori passo in avanti nel compimento del nostro progetto economico che sta offrendo nuove opportunità di reddito alle imprese agricole rispondendo alle esigenze dei consumatori”. Strategico il luogo scelto dall’azienda per l’apertura della bottega, che ambisce a servire la zona universitaria per diventare un punto di riferimenti ai tantissimi giovani che, vivendo la vita di studenti fuori casa, non vorranno rinunciare a mangiare in modo sano e genuino. Da qui, la scelta di vendere passate di pomodoro a chilometro zero, panini con prosciutto nostrano e la pregiata birra agricola, molto apprezzata dai più giovani.

“Vista la grande richiesta, ci stiamo organizzando prevedendo la quarta gamma e prodotti particolarmente adatti alla fascia dei giovani universitari” ha commentato il titolare, Maurizio Toppi.  

Al taglio del nastro, giovedì 26 febbraio c'erano il sindaco Umberto Di Primo oltre al coordinatore di Campagna Amica Abruzzo Mauro Del Ponte, alla coordinatrice di Chieti Roberta Di Francesco, al presidente dell’associazione Agrimercato Giuseppe Scorrano, al delegato di Coldiretti Giovani Impresa Pier Carmine Tilli e al segretario di zona Massimiliano Milozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento