Mercoledì, 20 Ottobre 2021
life Vasto

Sulla costa dei trabocchi arriva il bike sharing turistico

Si tratta di un servizio di noleggio biciclette automatico, che permette a chiunque, anche ai residenti, di muoversi con un mezzo ecologico solo con l'utilizzo di una app

Si chiama "I bike Abruzzo" ed è il primo sistema di bike sharing turistico della Costa dei trabocchi. L'iniziativa, presentata ieri mattina (domenica 25 settembre), a Vasto, mira a favorire la mobilità turistica a bordo delle due ruote, evitando inquinamento e permettendo così ai visitatori di godere di tutte le bellezze della costa chietina. Oltre ai mezzi, infatti, anche il bilancio energetico del sistema è completamente a impatto zero: per compensazione, la produzione dell’energia elettrica necessaria a ricaricare le bici deriva da fonti energetiche rinnovabili.

Si tratta di un servizio di noleggio biciclette automatico, che permette a chiunque, anche ai residenti, di muoversi con un mezzo ecologico. L'iniziativa è stata ideata dal Consorzio Vivere Vasto Marina e dalla Lecce Wave, con il contributo della Regione Abruzzo e del Comune di Vasto. 

Per la prima fase, quella di lancio, sono previste tre postazioni di ricarica: sul parcheggio multipiano nel centro di Vasto, in via piazza Fiume di fronte la vecchia stazione ferroviaria di Vasto Marina e sul lungomare Duca degli Abruzzi, di fronte il Lido il Trabocco.

Seguiranno due step del progetto che prevedono l’ampliamento della flotta bici e delle funzionalità del sistema. Lo scopo finale è quello di ampliare e destagionalizzare l’offerta turistica del Territorio attraverso infrastrutture per il Cicloturismo. I bike Abruzzo è un sistema tecnologicamente avanzato, completamente realizzato in Italia, presentato tra l’latro in occasione dell'Expo 2015 come uno dei 10 progetti più innovativi della Regione Abruzzo, frutto della collaborazione tra imprese e Università.

Per noleggiare le biciclette sarà necessario scaricare una app sul proprio telefonino, chiamata My Cicero,registrandosi prima nei punti informativi posizionati nel parcheggio multipiano e nel box informativo di Vasto Marina. Le bici hanno un tracking Gps che permette all'utente di conoscere sempre la propria posizione ed è utile anche a evitare danni ai mezzi; inoltre ogni postazione di ricarica è dotata di un sistema di videosorveglianza. Grazie all’utilizzo di bici elettriche ad alte prestazioni sarà possibile percorrere anche grandi distanze e nella fase 2 la App consentirà di accedere ad informazioni turistiche, culturali ed enogastronomiche, fungendo da vero e proprio cicerone.

“Spero - dichiara Luca Lecce titolare della Lecce Wave, azienda specializzata in bioedilizia ed energia solare - che diventi parte del patrimonio pubblico degli abruzzesi . È fondamentale che tutti vogliano bene a questo progetto perché I bike Abruzzo può davvero essere una grande occasione per intercettare una domanda internazionale di ecoturismo”.

Nelle prossime settimane I bike Abruzzo sarà lanciato in fase sperimentale in week-end dedicati per affinare le possibilità tecnologiche del sistema e raccogliere anche suggerimenti per una migliore fruibilità per il territorio. Saranno presenti operatori per aiutare gli utenti nella registrazione e nell'utilizzo della App, per poi arrivare alla totale automanzione. L'obiettivo è quello di avere una macchina perfettamente rodata per la stagione turistica 2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla costa dei trabocchi arriva il bike sharing turistico

ChietiToday è in caricamento