Giovedì, 17 Giugno 2021
Green

Festa delle Oasi Wwf: sulle tracce del tasso e dell'istrice al parco di Orsogna

Durante la passeggiata per la pulizia dell’area nell’ambito della Festa delle Oasi

Tracce evidenti della presenza del tasso e la prova inconfutabile che l’istrice frequenta l’area, insieme a tre sacchi di rifiuti neppure troppo colmi: questo il confortante “bottino” raccolto questa mattina da una ventina di volontari (il numero era limitato per via delle norme anti-Covid) nel Parco territoriale attrezzato dell’Annunziata, a Orsogna.

"Nell'ambito della festa delle oasi del Wwf, in un paio di ore di passeggiata lungo gli affascinanti sentieri dell’area protetta è arrivata una bella conferma per una presenza faunistica già nota, mentre la scoperta di alcuni aculei di istrice ha rappresentato la ciliegina sulla torta di una bella giornata trascorsa all’aria aperta: questo non comune roditore, che sta comunque negli ultimi anni estendendo il proprio areale in Abruzzo, non era infatti sino a oggi ufficialmente segnalato tra la fauna presente del parco territoriale attrezzato dell’Annunziata" commenta la presidente del Wwf Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco, presente assieme al delegato regionale Filomena Ricci, al coordinatore dell’Istituto Abruzzese Aree Protette (IAAP) Andrea Natale e ai volontari.

Il parco di Orsogna ambisce a salire di rango, con l’istituzione di una Riserva regionale e che il Wwf ha promosso a “Oasi per un giorno” inserendola nel programma che sabato 5 e domenica 6 sta riguardando tante aree protette d’Abruzzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa delle Oasi Wwf: sulle tracce del tasso e dell'istrice al parco di Orsogna

ChietiToday è in caricamento