menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme in Adriatico, prorogata per altri cinque anni la concessione "Rospo Mare"

Davanti alle coste dell'Abruzzo (Vasto) e del Molise (Termoli). Il monito del Forum H2O: "Bisogna tenere alta la guardia". Il titolo minerario era stato concesso il 9 marzo 1978 per trenta anni, prorogato una prima volta nel 2008 fino al 9 marzo 2018

Prorogata per altri cinque anni la concessione "Rospo mare", davanti alla costa tra Vasto e Termoli (Campobasso). Il titolo minerario era stato concesso il 9 marzo 1978 per trenta anni, prorogato una prima volta nel 2008 fino al 9 marzo 2018. Ora una nuova proroga di altri cinque anni fino al 9 marzo 2023. La decisione del Ministero dello Sviluppo Economico è stata pubblicata nell'ultimo bollettino dell'Unmig di ottobre 2017.

PETROLIO, RICORSO DELLA REGIONE ABRUZZO AL TAR CONTRO 'ROSPO MARE'

Lo fa sapere il Forum H2O, sottolineando che, "vista la crisi ambientale planetaria per i cambiamenti climatici e considerati i problemi avuti nel passato anche da Rospo Mare, è indifferibile uscire quanto prima dal mondo degli idrocarburi".

"Secondo il Decreto, che non riporta dati oggettivi - scrive il Forum Acqua - 'il giacimento in coltivazione Rospo Mare 1 nell'ambito della concessione B.C8.LF, ha una vita residua superiore alla durata del periodo di proroga richiesto'. E' assolutamente necessario tenere alta la guardia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento