Efficientamento energetico, 665mila euro alla scuola media di San Giovanni Teatino

Sul nuovo tetto metallico dell'edificio nel plesso di largo Wojtyla sarà realizzato un impianto fotovoltaico. I lavori potranno essere ultimati entro aprile/maggio

La giunta comunale di San Giovanni Teatino ha approvato il progetto esecutivo relativo ai "Lavori di efficientamento energetico dell'edificio scuola media del plesso scolastico di largo Wojtyla" 
redatto dall'architetto Enrico Vecchiotti. L'intervento, inserito nel Programma triennale delle Opere Pubbliche 2019/2021 approvato dal Consiglio comunale lo scorso 30 marzo 2019 e previsto per l'annualità 2019,  costerà complessivamente 665.000 euro. 

"Gli interventi di efficientamento energetico spiega il sindaco Luciano Marinucci - rientrano in un piano a largo raggio della mia amministrazione, per offrire agli studenti spazi moderni, sicuri e a basso impatto ambientale".

I lavori riguardano la realizzazione di un sistema di isolamento a cappotto perimetrale dell'edificio; la sostituzione della copertura degli spogliatoi con posa in opera di pannelli termoisolanti in poliuretano (dello spessore di 80mm) e applicazione di una doppia membrana prefabbricata bitume-polimero-elastomero (spessore 2mm); l'installazione di tetto metallico sulla copertura piana esistente allo scopo di proteggere il pacchetto di coperture e contribuire termicamente all'involucro; la realizzazione di un parapetto perimetrale di copertura; la sostituzione dei corpi scaldanti dell'impianto termico con nuovi elementi isolanti dotati di valvole termostatiche e detentori efficienti; la realizzazione di lavori di adeguamento dell'impianto di terra, cabina esistente, dell'impianto di illuminazione esterno con installazione di nuove paline di terra in pozzetti e raccordo con sistema equipotenziale mediante corda di rame nudo; la realizzazione di impianto fotovoltaico di potenza nominale pari a 15,12 kW sul nuovo tetto metallico che verrà collegato alla rete elettrica di distribuzione in bassa tensione trifase in corrente alternata di tipo trifase a 400V di competenza del gestore della rete.

"Il prossimo 6 settembre scadrà il bando ed il 10 settembre ci sarà l'apertura delle buste - spiega Marinucci - in modo da iniziare quanto prima l'intervento. Il cronoprogramma dei lavori, che secondo l'architetto Vecchiotti potrà ultimarsi entro aprile/maggio del prossimo anno, sarà concordato e definito con la dirigenza scolastica al fine di evitare inconvenienti o contrattempi alla 
normale attività didattica".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

Torna su
ChietiToday è in caricamento