Il Comune di Chieti aderisce alla "Carta per la rigenerazione urbana delle Green City"

Fra i relatori della terza conferenza nazionale delle green city, patrocinata dal Ministero dell'Ambiente, ci sarà l’assessore all’Urbanistica Mario Colantonio

Il Comune di Chieti parteciperà alla terza conferenza nazionale delle green city e annuncia l’adesione alla "Carta per la rigenerazione urbana delle Green City. Per uscire dalla crisi dopo la pandemia con più cura per il nostro futuro”

La conferenza, patrocinata dal Ministero dell'Ambiente, si svolgerà il prossimo 9 luglio, in modalità web conference e avrà tra i relatori l’assessore all’Urbanistica, al Traffico e alla Viabilità Mario Colantonio.

“Il Comune di Chieti – spiega l’assessore Colantonio – è tra i capoluoghi di provincia italiani più attivi all’interno del Green City Network che ha come obiettivo quello di sviluppare attività e interventi finalizzati a rendere le città italiane più green, in accordo con le esperienze europee e internazionali più avanzate”. 

Dal 2018 l’amministrazione comunale ha aderito alle “Linee Guida per le Green City" e lo scorso novembre, nel corso della Fiera Internazionale Ecomondo, ha ottenuto il “Premio Sviluppo Sostenibile 2019” dedicato alle eccellenze italiane nel campo della green economy grazie al progetto SM@RTEATE che riunisce in un'unica strategia di sviluppo sostenibile piani e progetti urbani adottati dall'amministrazione Di Primio come il piano urbano della mobilità sostenibile, il rinnovo del sistema dei trasporti pubblici, l’attuazione dei servizi di ricarica elettrica per i veicoli e anche il progetto strategico RIQUALIFIC@TEATE con il rifacimento di Piazza San Giustino, il raddoppio del parcheggio del Terminal Bus, il rifacimento della nuova scala mobile e il recupero delle caserme Berardi e Bucciante. 

“In occasione della terza conferenza nazionale – evidenzia l’assessore – il Comune di Chieti aderirà alla Carta per la rigenerazione urbana delle Green City che pone i seguenti obiettivi strategici: rigenerazione urbana delle Green City, fermando il consumo di suolo; adozione di misure per la mitigazione climatica; miglioramento della qualità urbana puntando sulla elevata qualità del patrimonio costruito; aumento delle infrastrutture verdi. 

Una rigenerazione urbana deve puntare sull'elevata qualità ecologica, deve essere basata su scelte non contingenti, ma di ampio respiro, volte a costruire un futuro migliore per le nostre città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento