Laureati cercasi: in Italia calano i dottori in ingegneria, architettura e statistica

L’Italia trova un posto nella classifica dei Paesi con il maggior disallineamento tra i titoli di studio richiesti dal mercato del lavoro e le facoltà scelte dagli studenti

Per trovare lavoro bisogna avere le giuste carte in tavola, ma in Italia ci sono – e ci saranno – pochi laureati in ingegneria, architettura e statistica ma anche in altri settori, che riguardano le discipline scientifiche. Eppure il mercato del lavoro ricerca proprio queste figure, mentre richiede meno i laureati in discipline politico-sociali, umanistiche e psicologiche, che sono invece moltissimi.

Assistiamo, quindi, a un vero e proprio disallineamento. Lo denuncia l’ultimo rapporto Excelsior di Unioncamere.

I dati analizzano i fabbisogni occupazionali 2019-2023: nel giro di 5 anni mancheranno 100mila laureati in Italia e ci sarà un importante disallineamento tra i percorsi di studio scelti e le richieste effettive di mercato.

Infatti, è stato registrato un calo all’incirca del 40% di immatricolazioni nelle facoltà di ingegneria, medicina, architettura, discipline manageriali, chimica, matematica e statistica.

Secondo le previsioni di Unioncamere mancheranno tra i 12.000 e 24.000 laureati all’anno, cifra che nel quinquennio equivale a 60.000-120.000 laureati in meno del necessario. Un dato negativo che verrà solo parzialmente compensato dalla disponibilità dei laureati disoccupati.

Allo studio di Unioncamere si aggiunge quello condotto da JpMorgan e Università Bocconi, che vede l’Italia al terzo posto al mondo (dopo la Corea del Sud e la Gran Bretagna) nella classifica dei Paesi con il maggior disallineamento tra i titoli di studio richiesti dal mercato del lavoro e le facoltà scelte dagli studenti.

Iscrizione all'università: i manuali più venduti sul web

Quale università? Anno accademico 2019-2020. Guida completa agli studi post-diploma

Dall'Università al Lavoro 2: Una scelta consapevole per costruire il tuo futuro. Guida all'Università 2019/2020

Prima Di Iniziare l'Università: Tutto quello che devi sapere per evitare i gravissimi errori che il 99% degli studenti commette fin dai primi mesi

Come Laurearsi Velocemente e con Voti Alti: anche se non puoi seguire tutte le lezioni e senza rinunciare alla tua vita sociale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus cultura per i nati nel 2002: i 500 euro sono spendibili nei negozi fisici e online

  • Università “d'Annunzio”: corsi di orientamento dedicati agli studenti delle scuole secondarie

  • "La conquista dello spazio": a Speciale Tg 1 gli studiosi della d'Annunzio

  • Nasce il nuovo Istituto tecnico superiore (Its) per Turismo e attività culturali

  • Pandemia e didattica a distanza, gli effetti sugli studenti universitari

  • Proteggere i dati informatici durante i terremoti: il progetto di ricerca della d'Annunzio

Torna su
ChietiToday è in caricamento