Venerdì, 18 Giugno 2021
Università

L'università 'd’Annunzio' ha aderito allo Spid, il rettore: "Ulteriore passo di innovazione digitale"

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale consente a studenti e dipendenti di accedere a tutta una serie di servizi, dal pagamento delle tasse alla certificazione con garanzia della protezione dei dati personali

L’università “d’Annunzio” di Chieti ha aderito allo Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), il sistema di autenticazione per l’accesso a numerosi servizi on line per gli studenti e per il personale dell’ateneo.

L’identità digitale Spid è la chiave unica di accesso ai servizi della pubblica amministrazione, insieme alla Cie (Carta di Identità Elettronica) e alla Cns (Carta Nazionale dei Servizi).

Lo Spid è il sistema di accesso ai sistemi informativi che permette a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale, da molteplici dispositivi, a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti. Dal 28 febbraio 2021, tutti i siti della Pubblica amministrazione sono accessibili attraverso questa modalità di accreditamento.

"L’adesione a Spid - spiega il rettore, Sergio Caputi - colloca tempestivamente l’ateneo nella rete digitale della pubblica amministrazione. Questo ulteriore passo di innovazione digitale consentirà ai nostri studenti e ai dipendenti della 'd’Annunzio' di poter accedere a tutta una serie di servizi, dal pagamento delle tasse alla certificazione fino a molti altri servizi a domanda individuale, in modo rapido, facile e con garanzia della protezione dei propri dati personali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'università 'd’Annunzio' ha aderito allo Spid, il rettore: "Ulteriore passo di innovazione digitale"

ChietiToday è in caricamento