Sabato, 13 Luglio 2024
Università

L’università d'Annunzio protagonista ai campionati di atletica: Greta Zuccarini conquista una medaglia

La studentessa dell'ateneo teatino ha conquistato la medaglia di bronzo nei 400 metri ostacoli

La sudentessa-atleta dell'università d'Annunzio, Greta Zuccarini tra le protagoniste ai campionati universitari di atletica, che si sono svolti lo scorso 22 maggio a Cassino.

La 22enne pescarese, studentessa al terzo anni corso di laurea in Scienze motorieha ottenuto la medaglia di bronzo nei 400 metri ostacoli ed è stata ricevuta dal rettore dell’ateneo, Sergio Caputi, che ha voluto complimentarsi con lei donandole il distintivo d’oro dell’università.

Greta Zuccarini è iscritta al progetto studenti-atleti, promosso dalla “d’Annunzio” per consentire a coloro che sono impegnati in attività agonistiche, di rendere compatibile il proprio percorso formativo con allenamenti e gare, mediante non solo una riduzione delle tasse di iscrizione, ma anche una gestione individualizzata degli appelli d’esame, che non devono coincidere con le attività agonistiche.

"Questo risultato - spiega Greta Zuccarini - giunge a conclusione di un periodo di inattività forzata e in occasione della seconda gara disputata dopo la ripresa. Per questa ragione aver raggiunto il podio è ancora più importante. Voglio ringraziare la mia università e voglio dire grazie al mio allenatore, Roberto Ragonese, che mi ha seguito da vicino nel percorso di avvicinamento ai campionati di Cassino, in cui il confronto è stato molto serrato".

La giovane studentessa della “d’Annunzio” si dedica all’atletica leggera da otto anni, ed è stata campionessa under 23 nel 2020, oltre che medaglia d’argento e di bronzo in altri campionati italiani, sempre nei 400 metri ostacoli.

"Il successo di Greta è motivo di orgoglio per il nostro Ateneo - commenta soddisfatto il Rettore della “d’Annunzio”, Sergio Caputi - a dimostrazione del fatto che è possibile conciliare studio e impegno sportivo, anche ad alti livelli. Da questo punto di vista, il progetto studenti-atleti attivo da noi rappresenta una grande opportunità per i nostri iscritti, nel segno di percorsi di studio moderni, flessibili e individualizzati".

"La medaglia di bronzo di Greta - spiega infine Angela Di Baldassarre, presidente del corso di laurea in Scienze motorie - rende felici il nostro corso di laurea e l’intero ateneo. Greta dimostra che pratica e teoria, anche in ambito sportivo, sono strettamente collegate, specie quando le qualità atletiche si sommano a determinazione e alta formazione".   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’università d'Annunzio protagonista ai campionati di atletica: Greta Zuccarini conquista una medaglia
ChietiToday è in caricamento