Studenti all'estero: l'università d'Annunzio paga il viaggio per tornare a casa

Un piano straordinario per garantire economicamente il rientro a casa di studenti e dottorandi che si trovano all'estero. E' il primo Ateneo a farlo

Un piano straordinario per garantire economicamente il rientro a casa di studenti e dottorandi in Italia e all’estero: così l’università d’Annunzio intende manifestare concretamente la propria vicinanza agli iscritti in un momento così complesso. È il primo Ateneo in Italia ad adottare un simile provvedimento.

“L'università degli studi G. d’Annunzio di Chieti-Pescara – dicono - non abbandona i suoi studenti. A tutti loro che ora sentono la necessità di fare ritorno a casa, la d’Annunzio garantisce un contributo economico straordinario. Attraverso questo piano deliberato appositamente,l'Ateneo si farà carico del costo dei biglietti di ritorno e di eventuali ulteriori spese legate al disagio dell’emergenza”.

Come organizzare il rientro a casa

A tutti gli studenti interessati sono state inviate le disposizioni del caso insieme alla modulistica essenziale per poter accedere a questo contributo che va richiesto entro il prossimo 24 marzo. Gli uffici competenti, sia quelli dei servizi generali sia, in particolare, quelli del “Settore Erasmus/International Partnership and Cooperation Office”, resteranno a disposizione di quanti avessero necessità di chiarimenti, trattandosi appunto di un provvedimento assolutamente straordinario rispetto a quelli che ordinariamente sostengono la mobilità studentesca a livello internazionale.

La situazione di emergenza causata dell'epidemia CoVid-19 sta provocando una serie di problemi inerenti alla riorganizzazione della vita universitaria. Dopo aver attivato servizi per la teledidattica garantendo le lezioni a distanza, la d’Annunzio ha deciso in questo modo di dare un sostegno particolare ai suoi studenti e dottorandi che si trovano all’estero. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La conquista dello spazio": a Speciale Tg 1 gli studiosi della d'Annunzio

  • Bonus cultura per i nati nel 2002: i 500 euro sono spendibili nei negozi fisici e online

  • Nasce il nuovo Istituto tecnico superiore (Its) per Turismo e attività culturali

  • Prorogati i termini del concorso d’arte contemporanea per gli studenti dei licei artistici

  • Università “d'Annunzio”: corsi di orientamento dedicati agli studenti delle scuole secondarie

Torna su
ChietiToday è in caricamento