rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Università

Pubblicato il bando per il premio di laurea intitolato a Giovanna Pastoressa, la psicologa scomparsa a soli 28 anni

La giovane, originaria della Basilicata, ha vissuto per anni a Chieti, dove si è formata all'università d'Annunzio e ha avuto le prime esperienze professionali; ora l'ateneo d'Annunzio vuole ricordarla con un riconoscimento per gli studenti meritevoli

È stato pubblicato il bando per la il premio di laurea intitolato alla memoria di Giovanna Pastoressa, la giovane psicologa lucana laureata all'università d'Annunzio di Chieti, scomparsa nel dicembre 2019, a 28 anni, in un incidente causato da una tromba d'aria.

Il premio è promosso dal corso di studio magistrale in Psicologia Clinica e della Salute, frequentato dalla giovane, e dal dipartimento di Scienze Psicologiche, della Salute e del Territorio.

Si rivolge ai laureati magistrali del corso di Studio in Psicologia Clinica e della Salute dell’universita? di Chieti che abbiano svolto una tesi di laurea su un argomento di “psicologia clinica applicata al campo della salute fisica”. Possono partecipare i laureati in Psicologia Clinica e della Salute nell’anno accademico 2020/2021, la cui tesi di laurea abbia ricevuto voto di 110/110 (con o senza lode).

Sarà premiata con 1.000 euro la tesi di laurea magistrale ritenuta migliore in base ai criteri previsti nel bando. Ci si può candidare fino al 31 marzo 2022. 

L'assegnazione del premio avverà nel corso di una cerimonia che si terrà in modalità online o in presenza, a Chieti o a Potenza, città d'origine della giovane professionista prematuramente scomparsa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato il bando per il premio di laurea intitolato a Giovanna Pastoressa, la psicologa scomparsa a soli 28 anni

ChietiToday è in caricamento