rotate-mobile
Università

Miglior tesi di laurea in memoria di Pino Cornacchia: aperto il bando della Cia agricoltori

Presentato dalla onlus “Ruralità e Solidarietà” per ricordare la storica figura della confederazione. Il bando è ufficialmente aperto e tutti gli studenti delle facoltà di scienze agrarie e alimentari

La Cia Abruzzo, Marche e Molise, ha pubblicato il bando per l’istituzione di un premio di laurea in memoria di Pino Cornacchia: personalità di spicco all’interno della Cia Agricoltori italiani ricoprendo numerosi incarichi, amante dell’agricoltura, sempre schieratosi dalla parte degli agricoltori difendendone i diritti legittimi. Il premio è promosso dalla onlus “Ruralità e solidarietà”: in palio un importo pari a 5.000 euro per valorizzare il merito e l’impegno nello studio in memoria di Pino, scomparso il 5 ottobre scorso.

Il bando è ufficialmente aperto e tutti gli studenti delle facoltà di scienze agrarie e alimentari avranno tempo fino al 30 settembre 2022 per parteciparvi. 

Possono concorrere all’assegnazione del premio di laurea i laureati che sono residenti in Abruzzo, Marche, Molise, che abbiano conseguito o che conseguano la laurea con una votazione finale non inferiore a 110/110, di età inferiore a 28 anni  (nati non prima del 1/1/1994) e che abbiano discusso la tesi di laurea magistrale/specialistica negli anni accademici 2020/2021 o 2021/2022.

Saranno preferiti lavori riguardanti i temi della sostenibilità ambientale, green economy e sul tema delle energie rinnovabili e comunità energetiche.
“Un investimento sui giovani – dice il presidente della Onlus, Mariano Nozzi - necessario per dare valore e prestigio al lavoro degli studenti in agricoltura, con l’auspicio che possa essere un primo passo all’interno del mondo lavorativo”.

Il bando è consultabile sul sito www.ruralitaesolidarieta-ets.it.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miglior tesi di laurea in memoria di Pino Cornacchia: aperto il bando della Cia agricoltori

ChietiToday è in caricamento