rotate-mobile
Università

Il corso di Medicina della d’Annunzio nella classifica dei migliori programmi di studio universitari del mondo

Per la prima volta entra nella graduatoria QS World University Rankings by Subject 2022, con altri 30 atenei italiani, unico abruzzese

Il corso di laurea in Medicina dell’università d’Annunzio entra per la prima volta nella classifica del QS World University Rankings by Subject 2022, dove si è classificata nella fascia 501-550 al mondo.

Fra i 31 atenei italiani presenti nella classifica QS per Medicina, la d’Annunzio, unico ateneo abruzzese, è al 23esimo posto. QS World University Rankings è la classifica mondiale delle università pubblicata ogni anno, tra le più rigorose e prestigiose. Ha lo scopo di aiutare i potenziali studenti a identificare le scuole leader a livello mondiale nel campo prescelto.

La classifica QS è compilata utilizzando sondaggi globali di QS su accademici e datori di lavoro, che vengono utilizzati per valutare la reputazione internazionale delle istituzioni in ogni materia. Ci sono poi due altri indicatori che valutano l'impatto della ricerca, sulla base delle citazioni per articolo scientifico e dell'h-index. Questi dati provengono dal database Scopus di Elsevier, il database di citazioni di ricerca più completo al mondo.? Da quest’anno è stato inserito un nuovo indicatore: l’International Research Network (Irn) che mette in luce le collaborazioni di ricerca internazionale. Le università oggetto di analisi a livello mondiale sono state 1.543, con 14,7 milioni di articoli e quasi 96 milioni di citazioni e survey reputazionali valutati su un campione di oltre 130.000 accademici.

"È un risultato - commenta il rettore della d’Annunzio, Sergio Caputi - che conferma come il lavoro svolto da tutta la comunità accademica, in termini di offerta formativa e di servizi per gli studenti, viene riconosciuto a livello mondiale. Per Medicina è di particolare rilevanza il risultato che riguarda le citazioni dei lavori scientifici, in cui il nostro ateneo ottiene 91.2 punti su 100. Questo indica chiaramente che la didattica di eccellenza nel nostro ateneo è affiancata da una ricerca di primissimo livello. La d’Annunzio con questo risultato dimostra di essere un ateneo in continua crescita. I nuovi corsi di laurea, recentemente attivati - conclude il rettore Caputi - oltre ad attirare sempre più studenti, ci daranno la possibilità di rafforzare ulteriormente il nostro prestigio internazionale".

"La d’Annunzio di anno in anno migliora e si consolida nelle classifiche mondiali delle università – spiega il professor Piero Di Carlo, delegato del rettore per il ranking di ateneo -. L’inserimento, tra le pochissime università italiane, anche nella classifica QS per la Medicina, è un grande risultato che segue immediatamente quello registrato l’anno scorso, quando la d’Annunzio è stata inserita nella classifica generale degli atenei mondiali curata da Qs".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il corso di Medicina della d’Annunzio nella classifica dei migliori programmi di studio universitari del mondo

ChietiToday è in caricamento