rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Università Lanciano

A Lanciano gli open days del nuovo corso di laurea in Diritto dell'ambiente e dell'energia

Porte aperte il 31 maggio e il 1° giugno a Palazzo degli studi per conoscere offerta formativa e opportunità del corso unico in Italia. Tavola rotonda con il rettore di Teramo, Mastrocola, e l'assessore regionale Campitelli

Apre le porte ai futuri studenti il nuovo corso di laurea in Diritto dell'ambiente e dell'energia, che la facoltà di Giurisprudenza dell'università di Teramo inaugurerà in autunno a Lanciano. Si tratta del primo in Italia ad occuparsi insieme di diritto, ambiente ed energia.

Archiviate le polemiche dei mesi scorsi, si entra nel vivo del progetto universitario. Mercoledì 31 maggio e giovedì 1° giugno a Palazzo degli Studi, sede del corso di studi nel centrale corso Trento e Trieste, ospiterà gli “open days” per far conoscere l'offerta formativa e le opportunità offerte dal nuovo corso di studi.

Con due appuntamenti, alle 10 e alle 12.30 in entrambi i giorni, il corso di studi sarà illustrato da giovani ricercatori dell'ateneo e dalle aziende partner, anche multinazionali presenti nel bacino produttivo della Val di Sangro.

Il 31 maggio, alle 11, nella sala Benito Lanci della ex Casa di conversazione (in municipio), ci sarà la tavola rotonda dal titolo “L’ambiente, l’energia e le sfide della transizione”, alla quale parteciperà anche l’assessore regionale con delega all’energia, Nicola Campitelli.

“Il corso, unico nel suo genere, si pone l’obiettivo di creare figure professionali con conoscenze approfondite in materia ambientale ed energetica – sottolinea Campitelli - in grado di rispondere alle nuove esigenze lavorative richieste dal settore privato e da quello pubblico”.

L’assessore Campitelli si confronterà con il rettore dell’università di Teramo, Dino Mastrocola, con il sindaco di Lanciano, Filippo Paolini, con i docenti universitari Emanuela Pistoia ed Enzo Di Salvatore, e con la presidente del Consorzio universitario di Lanciano, Eliana De Berardinis.

La due giorni di "open days" è organizzata in vista delle immatricolazioni che partiranno il 1° agosto. Da ottobre, poi, inzieranno le lezioni. "Non ci saranno solo quelle - precisa il professor Di Salvatore, docente di Diritto costituzionale a Teramo - l'intenzione dell'ateneo e del Ministero, da cui aspettiamo l'ultimo accreditamento, è che Lanciano diventi a tutti gli effetti sede universitaria. Sarà quindi animata tutto l'anno da convegni e seminari, vi porteremo anche la ricerca e i dottorati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Lanciano gli open days del nuovo corso di laurea in Diritto dell'ambiente e dell'energia

ChietiToday è in caricamento