rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Università

Scienze della terra: il progetto dell'università d'Annunzio presentato in Senato

Lunedì prossimo a Roma l'evento dedicato al progetto Castes finanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo che vede coinvolto l'Ateneo abruzzese, insieme all’università di di Palermo

Verrà presentato al Senato, lunedì 2 maggio alle ore 17 nella sala Nassirya, il progetto Castes (“Establecer y desarrollar la carrera de Licenciatura en Ciencias de la Tierra con énfasis en Geología en la Universidad de El Salvador (Castes)”, finanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo che vede coinvolta l’università “d’Annunzio” di Chieti insieme all’università di Palermo, che ne ha il coordinamento generale, e all’università di El Salvador.

Si tratta di un progetto iniziato nel 2020 la cui  prima finalità è l’istituzione del corso di laurea in scienze della terra nella università di El Salvador, (denominato Ingegneria Geologica) e di formare i ricercatori e i docenti della stessa nelle materie geologiche. Ad aprire l’evento, lunedì prossimo,  sarà il ministro degli Esteri Luigi di Maio, introdurrà il Senatore Quarto e vedrà la partecipazione degli ambasciatori in Italia e in Salvador, del direttore della sede Aics Centro America, dei coordinatori dei tre Atenei e sarà concluso dai tre rettori.

Come spiega il professor Mario Rainone, docente di Geologia applicata della “d’Annunzio” coordinatore dell’Ateneo del progetto Castes: “Sarà una prestigiosa occasione per dare visibilità ad un progetto articolato e complesso che consente di sottolineare come le competenze e le esperienze maturate, in questo caso dagli Atenei di Palermo e di Chieti-Pescara, possano essere messe a disposizione e traferite ad un Paese come il Salvador a cui ci legano anni di comune e condivisa attività di formazione e ricerca, nonché di sincera amicizia, anche nell’ambito delle Scienze della terra. Anche il Salvador -prosegue il professor Rainone - è un Paese geologicamente fragile, dove la figura del geologo potrà e dovrà svolgere un ruolo da attore primario nelle complesse e articolate problematiche di gestione dei rischi geologici e per la mitigazione degli stessi”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scienze della terra: il progetto dell'università d'Annunzio presentato in Senato

ChietiToday è in caricamento