rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Università

“Geologia 4.0", all'Ud'A un convegno sull'importanza della figura del geologo

Relatore sarà il senatore Ruggero Quarto, membro della Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali del Senato


“Geologia 4.0, Prospettive e nuove sfide” è il titolo dell’evento che si terrà il prossimo 16 dicembre, alle ore 11 nella sala convegni del CAST nel Campus di Chieti dell’università degli studi “Gabriele d’Annunzio”. All’incontro, che verrà aperto dai saluti del rettore Sergio Caputi, parteciperanno i professori Marcello Vasta e Nicola Mammarella, rispettivamente direttore del Dipartimento di Ingegneria e Geologia (InGeo) e direttore del Dipartimento di Scienze Psicologiche, della Salute e del Territorio (DiSPuTer) della “d’Annunzio”, i professori Marcello Buccolini e Giusy Lavecchia, presidenti dei due corsi di studio triennale e magistrale in Scienze della Terra, oltre a professionisti, laureandi e studenti. Relatore sarà il senatore Ruggero Quarto, membro della Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali del Senato al quale si deve il rifinanziamento del “Progetto CARG - Carta Geologica e Geotematica dell’Italia”.

Si tratta di un progetto che riconosce il valore assoluto della conoscenza di base delle caratteristiche geologiche del nostro Paese ma che necessita di essere integrato sia con una profonda e radicata consapevolezza della fragilità del nostro territorio sia, soprattutto, riconoscendo al Geologo il ruolo di attore primario nel processo di individuazione delle pericolosità naturali e del rischio conseguente per l’ambiente antropico. 

“Il numero degli iscritti ai corsi di studio in Scienze Geologiche, negli ultimi anni, è andato progressivamente diminuendo - sottolinea il prof. Mario Luigi Rainone, docente di Geologia applicata e Delegato del Rettore al Placement di Ateneo -  mentre aumentano i disastri prodotti da fenomeni naturali intensi e distruttivi. Mancano dunque una sensibilità politica adeguata, una reale volontà di affrontare correttamente e con le giuste competenze i temi sopraccitati, ma forse anche una scarsa capacità del mondo universitario e di quello professionale di fare “sistema” e guadagnarsi una indispensabile visibilità per rivendicare tale ruolo. La giornata, organizzata dal Servizio placement dell’Ud’A, - spiega il professor Mario L. Rainone - si propone di mantenere vivo l’interesse che il nostro Paese merita in campo della previsione e prevenzione dalle pericolosità naturali e dai rischi conseguenti”. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Ateneo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Geologia 4.0", all'Ud'A un convegno sull'importanza della figura del geologo

ChietiToday è in caricamento