Erasmus 2018/2019: promossa a pieni voti l'università d'Annunzio

Lo scorso anno accademico il programma ha interessato la mobilità di studenti e docenti dei Dipartimenti di Farmacia, Lingue Letterature e Culture Moderne

L’università “d’Annunzio” incassa  un’ottima valutazione per la gestione del Programma Erasmus 2018/2019.

È stato il magnifico rettore, Sergio Caputi, nel corso delle ultime sedute, a voler condividere con il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo l’ottimo risultato, tramite un nota della dotttoressa Laura Nava, coordinatrice dell’Agenzia Nazionale “Erasmus Plus Indire”, contenente la valutazione della gestione Erasmus dell’Ateneo relativa al Programma “Erasmus+ KA 107” - 2018/2019. 

Nell’anno accademico di riferimento, 2018/2019, il programma ha interessato la mobilità di studenti e docenti dei Dipartimenti di Farmacia, Lingue Letterature e Culture Moderne della “d’Annunzio” verso due università albanesi: l’università “Aldent” di Tirana e l’università di Valona.Studenti e docenti delle medesime università albanesi hanno effettuato mobilità, rispettivamente per studio e attività didattica, presso l’università degli studi “Gabriele d’Annunzio”. 

La valutazione è stata effettuata sulla base del rapporto finale inviato dal settore Erasmus (Chiave 1) alla stessa Agenzia entro i termini stabiliti dal contratto stipulato con l’Ateneo. Il punteggio assegnato è stato 85/100, alto a livello nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

”Il rapporto finale riporta adeguatamente i risultati raggiunti da questo progetto promosso dall’università di Chieti Pescara - il giudizio espresso dal valutatore nazionale  - che, in termini quantitativi, hanno superato le aspettative, grazie agli incrementi del numero dei beneficiari registrati nella realizzazione, in forte coerenza con l’interesse dell’Ateneo a rafforzare le collaborazioni internazionali nell’area interessata”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prevenzione violenza domestica: lo studio di un docente della d’Annunzio arriva in Inghiterra

  • Laureati sul piede di guerra: "Non siamo tutelati, annullate l'esame di abilitazione online"

  • Il peperone dolce di Altino batte tutti: lo dice una ricerca internazionale partita dalla d'Annunzio

  • Si torna in aula: la Regione dice sì alla ripresa dei corsi di formazione

  • Cosa affrontano i ragazzi che dalle medie passano alle superiori: le differenze

  • Coronavirus, la d'Annunzio partecipa allo studio sul disagio psichico dei bambini durante il lockdown

Torna su
ChietiToday è in caricamento