Accordo di collaborazione tra la "d’Annunzio” e l’università di Roma

A siglarlo il rettore dell'ud'A Sergio Caputi e quello dell’università campus bio-medico di Roma per una importante collaborazione scientifica e didattica

I rettori dell’università “Gabriele d’Annunzio” e dell’università campus bio-medico di Roma hanno siglato un accordo di collaborazione scientifica e didattica.

Le de università collaboreranno in specifici settori, a partire da alcune tematiche di prevalente comune interesse: le tecnologie biomediche innovative per l’analisi della fisiopatologia umana e lo sviluppo di soluzioni avanzate per il recupero e la sostituzione funzionale, e per l’assistenza alla vita indipendente; l’intelligenza artificiale per la salute e le scienze della vita, anche con riferimento al programma nazionale di dottorato di ricerca su tale specifica tematica; l’ingegneria tissutale e la medicina rigenerativa; la robotica biomedica; la ricerca traslazionale, pre-clinica e clinica per lo sviluppo di nuovi dispositivi medici.

“La d’Annunzio - spiega il rettore, Sergio Caputi - sta promuovendo un piano di sviluppo nel campo delle tecnologie per la salute dell’uomo che ha visto la istituzione del nuovo percorso di laurea triennale in ingegneria biomedica. Tale piano prevede anche lo sviluppo di una maggiore relazione con la componente medica e biologica, sia a livello locale sia con altri centri italiani specializzati su medicina e bioingegneria. Dopo una serie di incontri e di confronti con il rettore dell’Ucbm, professor Calabrò, abbiamo riscontrato il comune interesse del nostro Ateneo e di Ucbm di sviluppare collaborazioni mirate su tematiche proprie della bioingegneria e su iniziative specifiche di alto profilo scientifico”. Da qui nasce la volontà, oggi formalizzata nell’ accordo, di condividere “l’interesse a sviluppare una ampia e diretta collaborazione nella didattica e nelle attività scientificae di terza missione che rientrano negli ambiti della bioingegneria, della medicina e delle scienze della vita, lasciando poi aperta la prospettiva di procedere negli ulteriori ambiti di comune interesse”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cicloturismo, la Camera di Commercio organizza un corso online gratuito

  • Bonus cultura per i nati nel 2002: i 500 euro sono spendibili nei negozi fisici e online

  • "La conquista dello spazio": a Speciale Tg 1 gli studiosi della d'Annunzio

  • Nasce il nuovo Istituto tecnico superiore (Its) per Turismo e attività culturali

  • Prorogati i termini del concorso d’arte contemporanea per gli studenti dei licei artistici

Torna su
ChietiToday è in caricamento