rotate-mobile
Scuola

In Abruzzo torna il Salone dello Studente 2021, per orientarsi dopo il diploma

Eventi in diretta streaming e on demand

Abruzzo, Marche e Molise sono le tre regioni in cui torna il Salone dello Studente 2021 dall’8 al 14 novembre. La fiera per l’orientamento alle scelte post-diploma è in versione digitale e completamente gratuita. Sono previsti incontri online, in demand, percorsi guidati, webinar e test di valutazione.

Gli appuntamenti saranno rivolti a quasi 150mila studenti delle scuole superiori di Abruzzo, Marche e Molise – le tre regioni che registrano la quota più alta in Italia di diplomati rispetto alla media europea.

Dall’8 all1 novembre sarà possibile partecipare agli eventi in diretta streaming, mentre dal 12 al 14 novembre, sarà possibile seguirli on demand accedendo direttamente alla piattaforma www.salonedellostudente.it.

Partecipano a questa edizione del Salone dello Studente 2021 numerosi atenei, tra cui anche l’Aiot, Accademia italiana di osteopatia tradizionale, oltre che Ued, Università europea del Design di Pescara, l’Università degli Studi del Molise, l’Università degli Studi dell’Aquila, l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, l’Università di Macerata e l’Università degli Studi di Teramo.

Nelle tre regioni di Abruzzo, Marche e Molise si registra un andamento territoriale diversificato. Spiccano, infatti, il +34% di immatricolazioni all’Università di Camerino (da 1.083 del 2019/2020 a 1.452 del 2020/2021), e il +11% dell’Ateneo dell’Aquila con le immatricolazioni passate in un anno da 2.033 a 2.253. Ma c’è anche il -4% delle Università delle Marche e di quella del Molise. I dati dei due atenei, infatti, registrano 2.802 immatricolati lo scorso anno, contro i 2.923 dell’anno precedente nell’ateneo marchigiano, mentre in quello del Molise si è scesi da 1.109 a 1.062. Stabile il numero di matricole all’Università di Urbino (2.902-2.931), all’Università di Teramo (954-948) e all’Università di Chieti Pescara (3.883-3.885). In leggero calo l’Università di Macerata, -3% (1.638-1.689). Tra le curiosità la forte polarizzazione dell’Università di Macerata con una rilevante prevalenza femminile, 1.200 studentesse (75%) contro 400 colleghi maschi, così come quella di Chieti Pescara dove le ragazze sono 2.500 (65%) e i maschi 1.300.

Per conoscere tutte le informazioni in merito al Salone dello Studente basta collegarsi al portale e scoprire l’intero programma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo torna il Salone dello Studente 2021, per orientarsi dopo il diploma

ChietiToday è in caricamento