Prorogati i termini del concorso d’arte contemporanea per gli studenti dei licei artistici

Il concorso è riservato agli studenti e agli ex studenti dei licei artistici della provincia di Chieti; le opere partecipanti vanno consegnate direttamente alle scuole che poi provvederanno all’invio in prefettura

Prorogati i termini di partecipazione al bando di concorso d’arte contemporanea “La Natura che cambia” per gli studenti dei licei artistici della provincia di Chieti.

Il bando è stato indetto in data 16 novembre 2020 dalla prefettura di Chieti, in collaborazione con la Fondazione Immagine, i licei artistici “Nicola da Guardiagrele” di Chieti, “Giuseppe Palizzi” di Lanciano e “Pantini-Pudente” di Vasto, al fine di promuovere fra i giovani l’amore per l’arte nelle sue varie forme e l’attenzione per il mondo nel quale tutti noi viviamo. Scadrà il 30 aprile 2021 il termine di partecipazione.

Questa mattina in prefettura si è svolto un incontro per un aggiornamento sulle attività organizzative in corso: oltre al prefetto della provincia di Chieti Armando Forgione erano presenti il presidente della Fondazione Immagine Luciano Di Tizio, le dirigenti dei licei artistici “Nicola da Guardiagrele” di Chieti, prof.ssa Paola Di Renzo, “Giuseppe Palizzi” di Lanciano, prof.ssa Mirella Spinelli, e “Pantini-Pudente” di Vasto, prof.ssa Anna Orsatti.

Grazie alle elargizioni da parte della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura Chieti-Pescara, della Società Dema s.r.l. (di Ottorino La Rocca) di Lanciano, della Bper Banca SpA Direzione Regionale Abruzzo Molise, sono stati individuati i seguenti premi per i vincitori:

1° classificato Euro 2.000,00 (euro duemila)
2° classificato Euro 1.000,00 (euro mille)
3° classificato Euro 500,00 (euro cinquecento)
n. 15 buoni-acquisto da Euro 150,00 (centocinquanta) ciascuno, in negozi specializzati, da assegnare alle 5 migliori opere di ogni Liceo Artistico, non già classificatesi.

Il concorso è riservato agli studenti e agli ex studenti dei licei artistici della Provincia di Chieti; le opere partecipanti vanno consegnate direttamente alle scuole che poi provvederanno all’invio in Prefettura; tutte le opere in concorso (o una selezione operata dalla Commissione di esperti di cui al punto successivo in caso il numero dei partecipanti sia tale da non consentire l’esposizione di tutti i lavori in concorso) saranno successivamente esposte in una mostra nei locali della Prefettura di Chieti.
La valutazione sarà effettuata dalla commissione di esperti presieduta dal prefetto Armando Forgione e composta dal mecenate ed ex gallerista Alfredo Paglione, dalla dottoressa Cristina Ricciardi dell’università Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara, dal presidente della Fondazione Immagine Luciano Di Tizio, dal critico e storico dell’arte Gabriele Simongini.
 

Bando concorso artistico a.s. 2020-2021 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus cultura per i nati nel 2002: i 500 euro sono spendibili nei negozi fisici e online

  • Università “d'Annunzio”: corsi di orientamento dedicati agli studenti delle scuole secondarie

  • "La conquista dello spazio": a Speciale Tg 1 gli studiosi della d'Annunzio

  • Nasce il nuovo Istituto tecnico superiore (Its) per Turismo e attività culturali

  • Pandemia e didattica a distanza, gli effetti sugli studenti universitari

  • Proteggere i dati informatici durante i terremoti: il progetto di ricerca della d'Annunzio

Torna su
ChietiToday è in caricamento