Gli studenti della Mezzanotte prelevano un campione di roccia dal suolo di Marte: è un'esercitazione di robotica

Lezione con gli ingegneri per la classe IIIB, che si è impegnata con entusiasmo per portare a termine la simulazione, guidata dagli esperti

Matematica, scienze e tecnologia, nel laboratorio “Un Rover sulla superficie di Marte” che si è svolto mercoledì scorso nella scuola secondaria di primo grado Mezzanotte del Quarto Comprensivo di Chieti. I ragazzi della IIIB hanno partecipato a un’esperienza formativa promossa dalla professoressa Diana Cipressi, in collaborazione con il team formato dall'ingegnere Elisabetta Rinaldi, esperta programmazione e progettazione robots e dagli ingegneri Valentina Sessa, Gianluca Bernardini e Luigi Lombardi, volontari della Fondazione Ibm Italia.s

Gli studenti sono stati coinvolti nella missione del recupero di un campione di roccia dal suolo marziano, simulando un percorso sulla mappa con tre rover costruiti dagli alunni e imparando un linguaggio di programmazione adatto all’età.

La classe, divisa in programmatori, costruttori e simulatori, ha seguito lo stesso obiettivo, impegnandosi per portare a termine la missione. I ragazzi hanno collaborato con entusiasmo e spirito di gruppo, sviluppando il pensiero computazione in un contesto di problem solving: “ci siamo aiutati a vicenda dandoci consigli”, “abbiamo imparato dagli errori”.

È stata un’esperienza formativa di gioco e creatività, che ha promosso in modo divertente l’orientamento degli studenti di classe terza verso le discipline scientifiche. “Ci siamo cimentati come ingegneri - commenta un’alunna - abbiamo ipotizzato il percorso con gli ostacoli, abbiamo verificato le misure con il rover e poi le abbiamo perfezionate”.

La classe è stata guidata nella gestione dei team di lavoro per sviluppare le abilità di comunicazione, necessarie oggi nel mendo del lavoro. Al termine della giornata, dopo una discussione di classe sui processi e risultati ottenuti, gli esperti hanno consegnato attestati per tutti i partecipanti.

“L’esperienza è stata unica - hanno commentato gli alunni - mi è piaciuto molto e lo rifarei subito”.

Il dirigente Ettore D’Orazio del Comprensivo 4 ringrazia gli esperti, che hanno portato nella scuola Mezzanotte un valore aggiunto alla crescita sociale della comunità educativa nella scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università, il professor Carlo Tedeschi tra i vincitori del concorso 'Advanced Grants 2020'

  • Educazione alla bellezza: gli alunni di Torrevecchia alla ricerca del Genius Loci

  • Il cibo d'Abruzzo alleato della salute: il progetto di ricerca europeo guidato dalla “d’Annunzio”

  • Un sito dedicato agli esami di Stato: gli studenti potranno prepararsi al meglio

  • L'università 'd’Annunzio' ha aderito allo Spid, il rettore: "Ulteriore passo di innovazione digitale"

  • Corsi online e gratuiti per migliorare le proprie competenze informatiche

Torna su
ChietiToday è in caricamento