Scuola Vasto

Giovani ambasciatori per la cittadinanza digitale: la campagna nazionale di formazione all’uso consapevole dei devices e della rete internet fa tappa a Vasto

Per una maggiore consapevolezza delle problematiche legate all’utilizzo improprio del web

Domani 12 ottobre a Vasto, nel Polo Liceale Mattioli si terrà l’open digital day, una mattinata dedicata alla prevenzione dai cyber risk. La campagna “Giovani Ambasciatori per la cittadinanza digitale”, presentata lo scorso 8 febbraio con un evento online, è  volutadal Movimento Italiano Genitori.

Il progetto è giunto alla quinta edizione e, in questi anni, ha coinvolto 950 scuole su tutto il territorio nazionale.

Attraverso la metodologia del peer to peer, con attività educational interattive, materiali didattici e open day sarà promossa una maggiore consapevolezza delle problematiche legate all’utilizzo improprio del web, con particolare riferimento al fenomeno delle ‘fake news’ e del cyber-risk.

La campagna coinvolgerà studenti, docenti e genitori di tutta l’Italia dal Trentino Alto Adige alla Sardegna coinvolgendo, quest’anno, 250 scuole in oltre 200 comuni.
I punti qualificanti della campagna riguardano:

  • la formazione ed attivazione di 1.250 “Giovani Ambasciatori per la cittadinanza digitale”, che rappresenteranno un punto di riferimento di formazione e segnalazione per i loro ‘pari’ all’interno dell’istituto di appartenenza. Gli studenti saranno protagonisti in prima linea per promuovere l’uso corretto del web. Il docente referente del progetto sceglierà 5 o più allievi che, in qualità di Giovani Ambasciatori per la cittadinanza digitale, diventeranno un punto di riferimento a cui potersi rivolgere per chiedere aiuto e formazione. Dopo essersi formati sulla piattaforma del progetto saranno in grado di trasmettere le loro conoscenze in materia ai loro coetanei attraverso la peer to peer education.
  • Novità di quest’anno: a disposizione delle scuole anche il Centro mobile digitale, uno spazio digitale per studenti, docenti e genitori che consente di accedere agli stessi servizi di supporto e materiali formativi già presenti nel Centro mobile on the road. Si tratta di una nuova piattaforma di supporto e formazione, con nuovi contenuti realizzati da esperti del settore. La digitalizzazione dell’offerta dei servizi consente di essere attivi e raggiungibili in qualsiasi momento, andando ad integrare le giornate formative in presenza con Centro mobile e Task.
  • Numeri da contattare per richieste di aiuto e supporto: Numero verde: 800 93 70 70; Numero di messaggistica: 393 300 90 90

I dati da conoscere

L’istituto Piepoli per il Moige ha condotto l’indagine “Tra digitale e cyber risk: rischi e opportunità del web” su un campione di 1200 minori.

È emerso che nel corso dell’ultimo anno i ragazzi si sono concentrati nei 6 pollici del loro smartphone, che ha sostituito per quote rilevanti di ragazzi le chiacchierate con gli amici. Aumentano i rischi sui rapporti che porta all’isolamento e a uno scarsissimo confronto con i genitori.

I giovani italiani, dunque, frequentano molto i social network, ma non solo per informarsi. Lo fanno per condividere foto e raccontare parti delle loro vite. Per farlo utilizzano soprattutto Instagram e Tik Tok. Il 64% dei minori italiani tra gli 11 e 14 anni dichiarano di utilizzare Tik Tok, mentre il 60% utilizza anche Instagram. Molto preoccupante però che il 17% dei bambini tra i 6 e i 10 anni dichiarino di avere un account Tik Tok, mentre il 14% Youtube e il 9% Instagram.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani ambasciatori per la cittadinanza digitale: la campagna nazionale di formazione all’uso consapevole dei devices e della rete internet fa tappa a Vasto

ChietiToday è in caricamento