Didattica a distanza per scuole superiori e università in Abruzzo: firmata l'ordinanza

Dad al 100% per le scuole secondarie di II grado da mercoledì 28 ottobre per le prossime quattro settimane, resta l'attività didattica in presenza per gli alunni con disabilità

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, oggi ha firmato l'ordinanza numero 92 che prevede ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 tra cui la didattica a distanza per le scuole superiori e l'università.

Nel dettaglio, la nuova ordinanza stabilisce,  a decorrere da mercoledì 28 ottobre e fino al termine di vigenza del dpcm del 24 ottobre 2020, la sospensione delle attività scolastiche in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado, rimettendo in capo alle autorità scolastiche la rimodulazione delle stesse, con ricorso alla didattica digitale a distanza. È previsto che la didattica in presenza continui ad essere effettuata a vantaggio degli alunni a vario titolo portatori di disabilità o in ragione di riconosciuta condizione di necessità.

Sospese anche le attività in presenza delle università in Abruzzo, rimettendo al Comitato Universitario Regionale di riferimento i relativi piani di organizzazione. Sono esclusi dalla formazione a distanza i tirocini formativi abilitanti.

Nell’ordinanza regionale si rinvia "a successivi ed eventuali altri provvedimenti l’introduzione di misure più restrittive rispetto a quelle recate, a livello nazionale, dal riferito dpcm, così come contemplato per le regioni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eduscopio 2020, la classifica delle migliori scuole superiori: il Masci è in cima alla vetta

  • Zona rossa dal 18 novembre: ecco le scuole dove la didattica continuerà in presenza

  • L'impatto della pandemia sugli operatori sanitari: il 54% ha bisogno dello psicologo. La ricerca dell'Ud'A

  • Didattica a distanza senza consumare giga: l’iniziativa a sostegno delle famiglie

  • Aumentano le immatricolazioni all'università d'Annunzio, costante il numero dei fuorisede

  • #ioleggoperché: a novembre si può donare un libro a una scuola del proprio territorio

Torna su
ChietiToday è in caricamento