Il Convitto "Vico" consegna a domicilio i computer per la didattica a distanza - FOTO

Martedì mattina i volontari della Protezione civile teatina hanno provveduto a ritirare i dispositivi per consegnarli in comodato d'uso agli studenti che ne erano sprovvisti

Il Convitto nazionale “G.B. Vico” di Chieti mette a disposizione degli studenti che ne hanno necessità per tutto il periodo dell’emergenza Covid-19 computer e tablet in comoato d'uso.

Questa mattina una cinquantina di dispositivi digitali in possesso del Convitto e delle scuole annesse sono stati ritirati dal Nucleo operativo Teate, alla presenza della dirigente scolastica Paola Di Renzo, per poter essere consegnati alle famiglie che ne hanno fatto richiesta ai fini della didattica a distanza.

I computer della scuola verranno concessi in comodato d’uso agli studenti iscritti alle classi quinte del liceo classico - residenti a Chieti e nei comuni limitrofi, anche fuori provincia -  che erano totalmente sprovvisti di dispositivi, a quelli della terza media edella primaria nonché ad alcuni alunni con famiglie numerose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus cultura per i nati nel 2002: i 500 euro sono spendibili nei negozi fisici e online

  • "La conquista dello spazio": a Speciale Tg 1 gli studiosi della d'Annunzio

  • Università “d'Annunzio”: corsi di orientamento dedicati agli studenti delle scuole secondarie

  • Nasce il nuovo Istituto tecnico superiore (Its) per Turismo e attività culturali

  • Prorogati i termini del concorso d’arte contemporanea per gli studenti dei licei artistici

Torna su
ChietiToday è in caricamento