rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Scuola

Contagi a scuola e dad: in Abruzzo l'89,7% degli studenti segue in presenza

Lo ha riferito il ministro Patrizio Bianchi intervenuto in commissione Istruzione alla Camera per esporre i numeri dei contagi a scuola

Il governo preme sulla didattica in presenza, mentre aumentano i contagi nelle scuole anche se l'Abruzzo, a livello nazionale, è tra le regioni che stanno riuscendo a garantire le lezioni in presenza nelle scuole più che in altre.

Lo dicono i dati snocciolati oggi in audizione in Commissione Cultura dal ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, il quale ha parlato dell’organizzazione delle attività scolastiche nell’attuale contesto di pandemia di Covid-19.

In Abruzzo l'89,7% degli studenti attualmente è in presenza. "La situazione è molto differente a seconda delle regioni, ma non moltissimo", ha riferito il ministro Bianchi.

In Abruzzo, nello specifico, su 133.276 alunni che hanno partecipato alla rilevazione (su un totale di 167.135), 119.525 sono risultati in presenza:l'89,7%. 

Questo il quadro generale aggiornato ad oggi, mercoledì 19 gennaio 2022: in Piemonte l'89,4% di studenti è in presenza, in Lombardia l'88%, nel Veneto l'87,8%, in Friuli il 90,7%, in Liguria l'87,1%, in Emilia Romagna l'87,4%, in Toscana l'89%, in Umbria l'89,6%, nelle Marche l'87,5%, nel Lazio l'89%, in Abruzzo l'89,7%, in Molise l'82,7%, in Campania il 90,2%, in Puglia il 90%, in Basilicata e Calabria l'86,8%, in Sicilia l'83,9% e in Sardegna il 91,5%.

Per quanto riguarda invece le classi in didattica a distanza o in quarantena, su un 6,6% di media nazionale, le percentuali regionali sono: Piemonte 7,1%, Lombardia 8,2%, Veneto 8,2%, Friuli 6,2%, Liguria 7%, Emilia- Romagna 7,3%, Toscana 7,3%, Umbria 7,3%, Marche 6,8%, Lazio 7,4%, Abruzzo 5,6%, Molise 13,7%, Campania 4,9%, Puglia 6,4%, Basilicata 4,8%, Calabria 2,9%, Sicilia 4,4% e Sardegna 6%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi a scuola e dad: in Abruzzo l'89,7% degli studenti segue in presenza

ChietiToday è in caricamento