rotate-mobile
Formazione Fallo

Al via con il City talk il “progetto bandieraSIBaTer” del Comune di Fallo

Per illustrare alla cittadinanza e ai portatori di interesse il contesto strategico e gli obiettivi di valorizzazione territoriale proposti dall’amministrazione comunale

Al via con il City talk del 21 ottobre il progetto BandieraSIBaTer del Comune di Fallo, organizzato in collaborazione con SIBaTer e Anci Abruzzo, per illustrare alla cittadinanza e ai portatori di interesse il contesto strategico e gli obiettivi di valorizzazione territoriale proposti dall’amministrazione comunale. 

L’evento, a partire dalle ore 17, si intitola “Banca delle terre e cooperative di comunità: strumenti di rinascita dei borghi”, per la valorizzazione del territorio di Fallo. 

“Il progetto bandiera – si legge in una nota del Comune - da realizzare con il supporto della Task Force SIBaTer intende partire dalla promozione della coltivazione, sui terreni pubblici ed eventualmente privati abbandonati e messi a disposizione con la banca delle terre, di un particolare tipo di fico autoctono sul quale, insieme alla Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Alimentari università di Teramo, si sta portando avanti uno studio/ricerca su alcune talee tipiche caratterizzate da una particolare resilienza. 

Con gli amministratori comunali,  la coordinatrice del progetto Simona Elmo e la referente regionale Barbara Becchi, con i partners SIBaTer Legacoop, Coopfond e Confcooperative, CIA Agia Chieti-Pescara e con la partecipazione dell’IPSARR di Villa Santa Maria, delle Associazioni Borghi Autentici d’Italia e Ambiente e/è Vita, dei rappresentanti della Regione Abruzzo, degli altri sindaci dell’area e di AnciAbruzzo si dialogherà anche sull’importanza dello strumento della cooperativa di comunità quale elemento di successo per la gestione e lo sviluppo del territorio”. 

Insieme alla rigenerazione del borgo e alla riscoperta degli antichi mestieri, il Comune auspica infatti che le attività di recupero e coltivazione del fico autoctono possano generare la nascita, con il sostegno dell’amministrazione comunale, di una cooperativa di comunità. 

L’obiettivo finale è di creare nuova economia per Fallo con una rete forte di partenariato pubblico-privato per la realizzazione di tutte le iniziative in campo: dalla rifunzionalizzazione dei beni in disuso al recupero della coltura autoctona, alla valorizzazione della riserva al fine di fermare lo spopolamento e dare una nuova vita a Borgo Valle Vecchia, favorendo iniziative di imprenditorialità diffusa e nuove occasioni di crescita e sviluppo per la comunità locale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via con il City talk il “progetto bandieraSIBaTer” del Comune di Fallo

ChietiToday è in caricamento