Una rassegna cinematografica per le scuole alla scoperta dei film girati in Abruzzo

Due mesi di proiezioni gratuite e incontri con registi per conoscere da vicino le pellicole che hanno avuto la nostra regione come set

Maccio Capatonda e Ivo Avido sul set di Omicidio all'itailana, fra i film della rassegna

Da venerdì 5 a domenica 26 maggio, l’istituto d’istruzione superiore Algeri Marino di Casoli, presenta il progetto Cinema per la scuola - Scoprire e vivere l’Abruzzo all’Algeri Marino, organizzato nell’ambito del Piano nazionale del cinema per la scuola, promosso da Miur e Mibac.

Il progetto itinerante prevede la proiezione di pellicole girate in Abruzzo,  presentate in 10 comuni dell’Aventino Medio Sangro, con l’intervento di registi ed esperti del settore, che racconteranno a studenti e cittadini interessati la propria esperienza nel cinema e il ruolo della nostra regione come set cinematografico.

Il progetto ha il patrocinio dei Comuni di Casoli, Torricella Peligna, Gessopalena, Lama dei Peligni, Fara San Martino, Altino, Montenerodomo, Civitella Messer Raimondo, Palena e Roccascalegna, e di Miur e Mibac.

Il programma

Le proiezioni iniziano venerdì 5 aprile, alle ore 17.30, con Il viaggio della sposa di Sergio Rubini, nella Mediateca John Fante di Torricella Peligna.

A seguire, sono in programma il 12 aprile La volpe e la bambina di Mario Lodi, al teatro Finamore di Gessopalena; il 17 aprile L’Orizzonte degli eventi di Daniele Vicari al teatro comunale di Casoli; il 26 aprile Una ballata bianca di Stefano Odoardi nella sala polivalente di Lama dei Peligni; il 3 maggio Omicidio all’italiana di Maccio Capatonda nel teatro comunale di Fara San Martino; il 4 maggio Il posto dell’anima di Riccardo Milani all'oratorio di Montenerodomo; il 10 maggio La guerra degli Antò di Riccardo Milani nella sala consiliare di Altino; il 19 maggio The American di Anton Corbijn nela sala polivalente di Civitella Messer Raimondo; il 24 maggio Diario di un curato di Montagna di Stefano Saverioni al teatro comunale di Palena; il 26 maggio L’uomo Fiammifero di Marco Chiarini nella sala polivalente di Roccascalegna.

Nel corso dei vari eventi parteciperanno, alternandosi, stimati registi e attori di origine abruzzese e docenti esperti del settore quali: Walter Nanni (il 5 aprile), Milo Vallone (il 12 aprile), Stefano Odoardi (il 17 e il 26 aprile), Stefano Angelucci Marino (il 24 maggio), Paolo Sideri (il 3 maggio), Marco Chiarini (il 26 maggio), Alfredo Venanzi (il 4 maggio), Pierluigi Di Clemente (il 19 maggio). I registi saranno introdotti dalle docenti referenti del progetto,  Agnese Verdecchia, Carmela Cianci, Conny Melchiorre, Valeria Di Nucci, che modereranno anche il dibattito. Sono previsti gli interventi della dirigente Costanza Cavaliere, e delle autorità locali. Il Mediamuseum ha fornito il materiale per l'evento, mentre Mediaset e Lotus la concessione gratuita dei diritti di proiezione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini e tamponi alla "d'Annunzio": l'università di Chieti in prima linea contro il Covid-19

  • Covid-19, la “d’Annunzio” pronta a vaccinare trentamila persone

  • Scuole aperte d’estate e nei weekend: la proposta di Draghi per il recupero della didattica in presenza

  • Diventare assistente di lingua italiana all’estero: requisiti e come candidarsi

  • Corso gratuito da ceramista per i ragazzi iscritti a Garanzia Giovani: ecco come partecipare

  • Corsi di lingue straniere e preparazione alle certificazioni all'università d'Annunzio

Torna su
ChietiToday è in caricamento