Il ritorno delle lucciole, il delitto Pasolini 40 anni dopo

Pasolini

Giovedì 3 marzo 2016, ore 17,30, presso l’auditorium delle Crocelle, via dei Crociferi, Chieti, va in scena lo spettacolo "Il ritorno delle Lucciole - Il delitto Pasolini 40 anni dopo" di e con Marco Bellelli; ideazione scenica e regia di Eva Martelli; voce fuori campo Daniele Fracassi; collaborazione tecnica Armando Minutolo e Rino D’Ulisse, a cura della Compagnia Teatrale “Il piccolo resto” e dell’associazione culturale “L’altritalia”- Lanciano, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Lo spettacolo è promosso dall'associazione Chieti nuova 3 febbraio  in collaborazione con l’Istituto Tecnico “Galiani-de Sterlich”, l’Istituto Professionale “U. Pomilio”, il Liceo Classico “G. B. Vico”, il Liceo Scientifico “F. Masci”, l’Unitre nell’ambito della XVI edizione del progetto Il Calendario della Repubblica-Il Dovere della Memoria.

Pier Paolo Pasolini fu poeta, romanziere, regista, saggista, ricordato  per il valore e la versatilità della Sua attività culturale e artistica e per la lucidità e l’onestà intellettuale.

La ricorrenza del quarantennale della morte di Pier Paolo Pasolini (nato il 5 marzo 1922, morto il 2 novembre 1975) è l'occasione sia per offrire un omaggio alla memoria di questo grande artista, sia, soprattutto, per contribuire a diffonderne la conoscenza e per cercare di fare chiarezza sulle circostanze della Sua morte, restituendoGli verità e giustizia.

Assassinato quarant’anni fa, il Suo omicidio fu considerato ufficialmente "banale" delitto a sfondo omosessuale ad opera di un semplice ragazzo di borgata allora minorenne, ma, in realtà, l’accurata rilettura della Sua vita e della Sua morte porta alla conclusione che altri furono i moventi e i responsabili.

Presenza provocatoria e scomoda, la sua voce e il suo pensiero, costantemente volti alla coraggiosa ricerca della verità, risultavano sgraditi alla parte più reazionaria della società, di cui svelò il conformismo e l’omologazione, la miseria fisica e morale. Oggi, Gli viene riconosciuta la capacità di aver colto le implicazioni future delle scelte del Suo tempo, che hanno condotto l’Italia all’attuale crisi culturale, morale, sociale, politica, economica, ambientale.


 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Sangiò legge" si sposta sul web: in diretta Facebook la rassegna letteraria di San Giovanni Teatino

    • Gratis
    • dal 5 novembre 2020 al 22 aprile 2021
  • Prosegue "La virtuale": la mostra fotografica interattiva che si può visitare 24 ore su 24

    • Gratis
    • dal 1 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021
  • Eventi per bambini e ragazzi per il Giorno della memoria e altre ricorrenze

    • 28 febbraio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ChietiToday è in caricamento