rotate-mobile
Teatro

Si torna in scena: riparte la prosa al Piccolo teatro dello Scalo

La tredicesima stagione con tante novità tra teatro classico, produzioni contemporanee e nomi importanti

Si apre il sipario sulla stagione 2021-2022 del Piccolo Teatro dello Scalo, diretta da Giancamillo Marrone. Questa mattina è stata presentata la 13° stagione di prosa: tante novità e diversi spettacoli dal teatro classico al teatro contemporaneo, produzioni proprie e alcuni nomi del teatro italiano.  Il primo appuntamento della stagione sarà nel salone prefettizio, nell’ambito dell’iniziativa “La cultura a Palazzo”, il 12 novembre alle ore 17,30 con “Il tavolo dei giurati”, regia di Giancamillo Marrone, portato in scena  dal laboratorio Actor&Drama, liberamente ispirato al film “12 Angry Men” di Sidney Lumet.

Spettacolo che verrà riproposto il 13 e il 14 novembre quando gli appuntamenti proseguiranno negli spazi del Piccolo Teatro dello Scalo ‘Nicola Sebastiani’ in via Pescara.

Diversi i nomi del teatro italiano che animeranno le serate teatrali del Piccolo e le novità, come ha illustrato il fondatore e direttore artistico del Piccolo, Giancamillo Marrone: "Riporteremo a Chieti un attore teatino vincitore del premio Ubu nel 2018, Andrea Cosentino che in città non era mai stato per lavoro; avremo una nuova produzione di un gruppo di lavoro “Actor project” per dare possibilità concrete a ragazzi che vogliono intraprendere questo percorso. Avremo in tour Marco Simeoni, attore e coordinatore di Gigi Proietti, Daniele Parisi, un volto caro alle fiction e ci saranno anche molte contaminazioni e scambi con la compagnia teatranti della marsica di Alba Fucens. Tutti i laboratori sono ripartiti, la nostra associazione è stata riconosciuta e sostenuta dal Ministero della cultura per l’emergenza Covid grazie alla programmazione di prosa 2019/2020, siamo stati accreditati da Miur e Mic per la promozione dei temi della creatività nel sistema nazionale istruzione e formazione per l’area teatrale performativa, unica realtà in tutta la provincia di Chieti”.

Per i mesi di marzo, aprile e maggio si stanno definendo date e collaborazioni come il ritorno del nuovo allestimento de I tre moschettieri  della Aller retour theatre-Paris.

Piccolo teatro dello Scalo 2021

Una realtà, quella del Piccolo, che "testimonia la grande modernità e il grande talento di cui Chieti è depositaria" hanno evidenziato in conferenza stampa il sindaco Diego Ferrara e l’assessore alla Cultura Paolo De Cesare. "Una realtà vitale, che forma artisti, attori, persone che si avvicinano al mondo del teatro e che ne rappresentano il futuro. Siamo felici - hanno aggiunto - che ci siano tanti giovani che si sono appassionati alla storia del teatro, la realtà teatina è diventata un punto di riferimento non solo per gli spettacoli, ma anche per la formazione e l’educazione teatrale, grazie a laboratori diretti ai ragazzi delle scuole e della comunità. A maggior ragione dopo il riconoscimento Importante avuto dal Miur, proprio quale ente formatore, siamo orgogliosi dei passi che questo teatro farà e del cartellone che offrirà per la nuova stagione di prosa”.

“Questo teatro è un luogo speciale – ha concluso Daniela Sebastiani, figlia di Nicola al quale il teatro è stato intitolato – che ha trovato in Giancamillo Marrone il miglior direttore artistico che potesse immaginare di avere e siamo lieti che la storia sia portata avanti con questa passione e questo zelo. Sono convinta che mio padre viva in questo teatro oltre che nei palazzi che ha costruito e se il teatro è servito a cambiare la rotta di qualche vita, significa che lui non è vissuto invano. Ora ci preme far crescere questa realtà con una collaborazione fattuale fra teatro storico della città e quello dello scalo, per dare ai lavoratori tutti del teatro il giusto risalto per valorizzare eccellenze teatine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna in scena: riparte la prosa al Piccolo teatro dello Scalo

ChietiToday è in caricamento