rotate-mobile
Teatro

Al teatro Marrucino lo spettacolo "Note di connessione", musica e cabaret nel mondo della disabilità per formare talenti

Protagonista il gruppo “I MusicAbili” di Roseto, una band di giovani diversamente abili, sotto la guida e la supervisione di insegnanti professionisti

Si chiama “Note di Connessione” lo spettacolo in programma al teatro Marrucino di Chieti, sabato 2 dicembre. L'evento di Bni Abruzzo, con il patrocinio del Comune, vede come interpreti d’eccezione il gruppo “I MusicAbili” di Roseto, una band di giovani diversamente abili, sotto la guida e la supervisione di insegnanti professionisti. 

La manifestazione è stata presentata stamani, in conferenza stampa, dall’ideatrice Angela Riccardi, autrice del romanzo La porta Incantata, e sviluppato e implementato dalla compagnia Il Draghetto con la direzione di Mario Villani, anch’egli presente con Ismaele Capriotti, Francesco Alessandro, Sabatino Quatraccioni, Mirko Cafasso e Antonio Finocchi di BNI Abruzzo. Per l’Amministrazione l’assessore Manuel Pantalone e il consigliere comunale Enzo Ginefra.

“Felici di essere nella cordata di un progetto che ha uno scopo nobile, inclusivo e davvero speciale – commentano l’assessore alle Politiche Giovanili Manuel Pantalone e il vicesindaco Paolo De Cesare -, diamo spazio a un progetto bellissimo che mette insieme inclusione e arte. Lavorare con la disabilità in questo modo significa fare davvero inclusione, puntando sulle persone e dare priorità a un nuovo concetto di azione e supporto a chi vive questa condizione e a chi se ne occupa quotidianamente. L’evento sarà sicuramente bello, perché realizza desideri e piccoli sogni e consentirà alla città di crescere insieme ai ragazzi e ragazze che saliranno sul nostro palco per dare sfogo alla passione e al talento di cui sono portatori”.

“Mi sono subito attivato perché il progetto venisse fatto a Chieti nel nostro teatro e sono contento che si sia arrivati a questa iniziativa - consigliere Enzo Ginefra, motore dell’arrivo in città dello spettacolo - L’evento è portatore di un progetto bellissimo e segna la nascita anche a Chieti dell’associazione BNI, che all’economia e all’imprenditoria, associa solidarietà e inclusione e che ringrazio per aver scelto Chieti. Invito la città a partecipare e a fare sentire la forza dell’accoglienza di cui siamo capaci”.

“L’idea che sta alla base dei MusicAbili consente di sviluppare un potenziale 'extra-ordinario', attraverso un evento che stabilirà una speciale empatia con il pubblico  – spiega Angela Riccardi - Il progetto è sviluppato e implementato dalla compagnia Il Draghetto con la direzione di Mario Villani ed è partito nel mese di ottobre 2022 alla Tana del Draghetto di Roseto. Fin dalle sue prime fasi, ha suscitato un grande interesse nel tessuto culturale e sociale di Roseto e di molti altri comuni abruzzesi dove ha fatto tappa; sono già numerose le occasioni ufficiali in cui sono stati presentati libro e progetto, sempre con grande successo e attenzione da parte del pubblico. Si tratta di una possibilità, di conoscere la forza di tanti ragazzi che hanno sogni che sul palco si realizzano, dare loro ascolto e spazio e accogliere un talento che mette insieme la passione per il teatro a un vero e proprio circuito fatto di amore e che lega questi artisti al pubblico. Un circuito e una possibilità che possono tanto per loro e che, ad esempio, hanno consentito a mio figlio di uscire dalla solitudine che spesso accompagna chi vive una condizione di disabilità”.

“I MusicAbili è un progetto di grande valore culturale, artistico, di promozione sociale e del territorio: è un laboratorio di musica, danza e teatro con giovani con disabilità, che guidati da insegnanti professionisti, diventano una troupe teatrale, una band, una compagnia di artisti a tutto tondo – aggiunge il direttore artistico Mario Villani - La grande capacità che questi ragazzi hanno di trovare idee nuove, diventano eccezionali sul palco, perché il teatro tira sempre fuori cose straordinarie, ciò che c’è di bello nelle persone. Ho già lavorato con il mondo della disabilità, i risultati sono sempre stati sconvolgenti ed esaltanti, come lo è questo spettacolo perché offre punti di vista diversi sia sulla realtà e sia sul teatro che ne diventa strumento. Il laboratorio di base è condotto da insegnanti professionisti, punta a mettere in scena un concerto-spettacolo da distribuire nei circuiti musicali e teatrali abruzzesi e italiani: prima di tutto in un’ottica di formazione, di divertimento e coinvolgimento artistico ma in un secondo momento anche come sbocco professionale o semi-professionale per i ragazzi coinvolti”.

“Un ringraziamento particolare va fatto al Comune di Chieti che ha patrocinato l’evento e concesso lo splendido teatro Marrucino e alla compagnia che rende possibile questo spettacolo che sarà una lezione di vita anche per noi – così i responsabili di Bni (Business network international) Abruzzo - L’obiettivo dell’evento è quello di mettere in connessione gli imprenditori e professionisti che fanno parte di BNI con nuovi modi di creare consapevolezza. Bni è la più grande organizzazione al mondo di scambio referenze. In Abruzzo dal 2016 abbiamo voluto portare anche nella nostra regione l’opportunità di aggregare imprenditori e professionisti che si incontrano in gruppi, detti Capitoli, per accrescere la fiducia e la conoscenza reciproca in modo da scambiarsi vicendevolmente referenze qualificate e aumentare il proprio volume di affari. All’interno di ogni Capitolo è presente un solo imprenditore o professionista per ogni categoria merceologica al fine di non creare concorrenza e accedere a una economia collaborativa e dell’abbondanza soprattutto del territorio. Al momento sono 11 i Capitoli attivi in tutte le province e sono in costituzione altri Capitoli vista la crescente richiesta di applicare questo nuovo metodo di potenziamento delle attività. Note di connessione ha lo scopo di unire mondi che possono sembrare diversi ma che si uniscono nella volontà di applicare il primo principio di Bni: “Givers Gain”, dare prima di avere, ed è proprio lo spirito che anima questa giornata in quanto il ricavato dell’evento sarà completamente devoluto a I MusicAbili. Questa iniziativa ha incontrato inoltre l’interesse di alcuni membri Bni che hanno deciso di essere partner di eccezione con le proprie aziende nella contribuzione alla riuscita. Un ringraziamento doveroso a Fineco, Marconi Solutions, Nuova Tipolito Mascitelli, Il Mastino”.

Locandina Note di connessione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al teatro Marrucino lo spettacolo "Note di connessione", musica e cabaret nel mondo della disabilità per formare talenti

ChietiToday è in caricamento