Lunedì, 18 Ottobre 2021
Teatro

Daniele Pecci, Lello Arena, Scarpati, Solarino: tanti nomi per la stagione di prosa del Marrucino

Nove spettacoli, uno in più rispetto all'anno scorso, per la stagione di prosa 2019 del teatro tra classici e testi rivisitati in chiave moderna. Si comincia il 5 gennaio con "Il fu Mattia Pascal"

Dallo straordinario all’ordinario: il teatro Marrucino ha presentato questa mattina la stagione di prosa 2019. Sono nove gli spettacoli che dal 5 gennaio animeranno i sabati e le domeniche con allestimenti che strizzano l’occhio ai grandi classici, con un occhio di riguardo ai talenti abruzzesi.

Un cartellone di prestigio che la Deputazione Teatrale ha affidato all’esperienza del presidente dell’associazione Teatri Riuniti d’Abruzzo, Federico Fiorenza. "La nuova stagione del Marrucino – sintetizza quest’ultimo - presta molta attenzione sia alla modernità degli allestimenti teatrali che  al tema dell’amore e alle sue varie sfaccettature oggi della coppia nella società”. 

Il cartellone di prosa 2019 del teatro Marrucino 

Il 5 e il 6 gennaio va in scena Il fu Mattia Pascal con Daniele Pecci, regia Guglielmo Ferro.

Il 19 e 20 gennaio c’è il recital a due voci Il diario di Adamo ed Eva con Barbara De Rossi e Francesco Brachetti, regia di Francesco Brachetti.

Il 26 e il 27 gennaio tocca ad Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi recitare ne il don Chisci@tte nel libero adattamento del romanzo di Miguel de Cervantes, la regia è di Davide Iodice.

L’8 e il 9 febbraio va in scena la trasposizione teatrale del capolavoro di Monicelli legato all'Abruzzo Parenti Serpenti con Lello Arena e Giorgia Tarasselli, regia di Luciano Melchionna.

Il 23 e il 24 febbraio c’è Amici, amori, amanti di Florian Zeller con Pino Quartullo, Eva Grimaldi, Daniela Poggi e Attilio Fontana, diretti da Enrico Maria Lamanna.

Il 9 e il 10 marzo tornano a Chieti Giulio Scarpati e Valeria Solarino con il Misantropo di Molière, diretti da Nora Venutrini.

Il 23 e 24 marzo Sebastiano Lo Monaco dirige e interpreta Il berretto a sonagli di Pirandello, con Marina Biondi.

Il 6 e 7 aprile Pino Insegno va in scena con 50 sfumature di Pino, assieme a Federico Perrotta.
Il nono e ultimo spettacolo andrà in cena il 27 e il 28 aprile ed è Lettere d’amore liberamente tratto dalle Heroides di Ovidio, scritto e diretto da Danilo Proia con Elisabetta Femiano. 

Gli spettacoli andranno in scena il sabato alle 21 e la domenica alle 17.. Gli inontri con gli attori e i registi sono in programma il giorno della replica domenicale: alle 12 al foyer e saranno accompagnati da aperitivi e visite guidate. 

I biglietti e gli abbonamenti per la prosa saranno acquistabili già a partire da domani. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daniele Pecci, Lello Arena, Scarpati, Solarino: tanti nomi per la stagione di prosa del Marrucino

ChietiToday è in caricamento