A palazzo Sirena Brenno Placido dà volto e voce a "Jacopo Ortis", in sala anche Michele Placido

L'attore rivelazione Brenno Placido è protagonista di "Jacopo Ortis", lo spettacolo di Matteo Tarasco ispirato al romanzo di Ugo Foscolo. Un monologo intenso che andrà in scena venerdì 18 maggio, alle ore 21, a Francavilla al Mare, palazzo Sirena. 

Un'interpretazione pensata su tre diversi piani di rappresentazione: il gesto dell’attore sul palcoscenico; il suono del rumorista dal vivo, in un’azione mimetica che amplifica foneticamente il gesto dell’attore; l’immagine, ripresa in diretta e video-proiettata, per enfatizzare gestualità e dettagli. Ne risulterà un originale making-off in presa diretta, un’ibridazione tra radiodramma, videoclip e performance. "Le ultime lettere di Jacopo Ortis" trovano in questo spettacolo la prima esaustiva messa in scena teatrale da duecento anni a questa parte. 

Per l'occasione sarà in sala a palazzo Sirena anche il padre dell'attore protagonista, Michele Placido che lo scorso dicembre aveva inaugurato il palazzo Sirena e riceverà un riconoscimento speciale. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Teatro itinerante nel bosco di Piana delle mele per bambini e famiglie

    • dal 22 maggio al 6 giugno 2021
    • Piana delle mele

I più visti

  • Il centro commerciale Centro D’Abruzzo cerca aspiranti Influencer

    • Gratis
    • dal 21 aprile al 12 maggio 2021
    • Centro Commerciale "Centro d'Abruzzo"
  • Festa di San Giustino: a Chieti arriva il segretario di Papa Francesco

    • dal 10 al 11 maggio 2021
    • Cattedrale San Giustino
  • L'associazione Le Tre Melarance presenta online il corto ambientato a Chieti Sei la mia vita

    • Gratis
    • dal 23 aprile al 31 maggio 2021
    • Online
  • Riapre il museo universitario di Chieti

    • dal 3 al 28 maggio 2021
    • Museo Universitario di Chieti
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ChietiToday è in caricamento