menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro dialettale: torna il premio Marrucino, dal 17 febbraio spettacoli da tutto l'Abruzzo

Le migliori compagnie amatoriali si contenderanno l'edizione 2017, con spettacoli dalle trame esilaranti, tra equivoci e immancabili colpi di scena

Ai nastri di partenza la rassegna di teatro dialettale amatoriale Premio Marrucino 2017.

Sul palco del Marrucino, da venerdì 17 febbraio, le migliori compagnie amatoriali d’Abruzzo si contenderanno l’edizione 2017 del Premio Marrucino con spettacoli dalle trame esilaranti, tra equivoci e colpi di scena.

Dopo "I giovani amici del teatro”, venerdì 17 febbraio alle ore 21 con “Lu sprumente”, saranno in scena le compagnie  "Je furne de Zefferine" di  Avezzano (il 10 marzo in “Isse, éssa e... quij’atre”),  “Le muse” di Castelnuovo al Vomano (il 17 marzo in “Fije, fijiastre e fije de bbona mamme”), “Lu passatempe” di Penne (il 24 marzo in “Na femmene ‘nghi li baffe” ), "Il Torrione" di Martinsicuro (il 7 aprile in “La fortuna con l’effe maiuscola”), la "Atriana” di Atri (il 28 aprile in “Tu ‘nghi li trunche, je ‘nghe la paje, foche fi, foche facce”) e "La bottega del sorriso” di Basciano (il 5 maggio in “Nu jorne de feste”).

A chiudere la rassegna, il 12 maggio durante la serata di premiazione, sarà lo spettacolo fuori concorso “Ddu' rape strascenate”, rappresentato dalla Compagnia “I Marrucini" di Chieti. Sarà presente il direttivo nazionale della F.I.T.A- Federazione Italiana Teatro Amatori.

La rassegna di dialettale è organizzata dalla Deputazione Teatrale Teatro Marrucino con la collaborazione della sezione Abruzzo della F.I.T.A.

I biglietti per ogni singolo spettacolo hanno un costo di 10 euro (ridotto: 8); abbonamento a 8 spettacoli: 65 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento