Teatro dialettale al Marrucino

Venerdì 7 febbraio, alle ore 21, al teatro Marrucino di Chieti, appuntamento con la rassegna di teatro dialettale amatoriale Premio Marrucino 2020. La compagnia Atriana mette in scena lo spettacolo "Ce lasce la strada vicchie pe la gnove, sa quelle che lasce, ma nen sa quelle che trove". 

Quante volte, durante la nostra esistenza ci siamo posti la domanda: “che cosa ne sarà di noi dopo la morte?”. Alcune persone, da credenti, hanno immaginato sicuramente un mondo migliore, una vita dell’anima oltre a quella terrena, altri da non credenti, hanno visto il nulla, il sonno eterno dopo la vita.

La storia è ambientata in un immaginario Limbo a cui le anime dei defunti possono accedere attraversando un grande portone che rappresenta l’ingresso in questo nuovo mondo e che permette loro di passare dalla vita terrena all’aldilà. In questo limbo accedono diversi personaggi oramai defunti, con tante storie diverse alle spalle, i quali, a causa del recente decesso, non hanno ancora capito di essere morti, ma pensano di trovarsi in un pronto soccorso di un ospedale dopo essersi sentiti male ed essere stati soccorsi. Qualcuno svelerà loro la dura verità? Saranno perdonati o puniti per quello che hanno fatto in vita? Prevarrà il perdono o la condanna?

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Chieti prima di Chieti": un ciclo di incontri sui personaggi che fecero la storia della città

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 25 giugno 2020
    • Auditorium del Museo Universitario
  • Vacri vince la sfida contro Manoppello per ospitare la Pasquetta 2020 di Arrostiland

    • 13 aprile 2020
  • Corso di pizzica salentina a Lanciano

    • dal 13 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • New Crazy Lab
  • A Palazzo d'Avalos una mostra sui pittori vastesi tra Ottocento e Novecento

    • Gratis
    • dal 28 dicembre 2019 al 31 marzo 2020
    • Musei Civici di Palazzo d’Avalos
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ChietiToday è in caricamento