menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasotti porta Shakespeare al Politeama Ruzzi di Vasto, si inizia con il teatro argentino

Nella gestione è entrato il Teatro Studio, che da 5 anni opera a Vasto, trasferendovi tutte le sue attività dopo un accordo con il proprietario Armando Centorami. Si parte domenica prossima

Cartellone ricco di eventi per la stagione 2016/2017 del teatro Politeama Ruzzi di Vasto, struttura di stile liberty da 500 posti inaugurata nel 1931. Nella gestione è entrato il Teatro Studio, che da 5 anni opera a Vasto, trasferendovi tutte le sue attività dopo un accordo con il proprietario Armando Centorami. 

Nel mese di ottobre saranno ultimati i lavori di sistemazione del palcoscenico, a cura del maestro scenografo Filippo Iezzi, e domenica prossima (30 ottobre) prenderà il via la stagione teatrale 2016/2017, che è stata presentata questa mattina (lunedì 23 ottobre) da Stefano Angelucci Marino, che dirige il Teatro Studio insieme a Rossella Gesini. “Un cartellone che vuole andare incontro alle esigenze di un ampio pubblico – ha spiegato - La nostra è una bella scommessa culturale e speriamo che Vasto risponda al meglio”.

Ci saranno 14 spettacoli distribuiti in 2 distinti cartelloni. Il teatro classico contemporaneo, 10 spettacoli diversi per generi e stili ma tutti accomunati dalla capacità di rielaborare testi classici con linguaggi contemporanei; 4 spettacoli per una stagione di teatro ragazzi denominata Ragazzi a teatro. Una programmazione che offre agli spettatori giovani e meno giovani le indicazioni necessarie a seguire i percorsi della scena nazionale e delle produzioni artistiche del territorio, per poterne condividere aspirazioni e traguardi, anomalie e inquietudini.

Per la rassegna del teatro classico contemporaneo verranno ospitati, tra gli altri, Giorgio Pasotti con il suo ”Da Shakespeare a Pirandello”, il musical “Tutti insieme appassionatamente” prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo, il comico Federico Perrotta con “Io Sono Abruzzo”, “Racconti di vita Rom” con Alexian Santino Spinelli e in videoconferenza Moni Ovadia. Proporremo “La Cantata dei Pastori” regia Stefano Angelucci Marino produzione Teatro Stabile d’Abruzzo e il lavoro più significativo di teatro contemporaneo realizzato in questi ultimi mesi dal Teatro del Sangro, “Tanos – Abruzzesi d’Argentina”. I biglietti possono essere acquistati anche in prevendita al Politeama Ruzzi ogni martedì e giovedì dalle 16 alle 19.

Di seguito il calendario completo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento