menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Aspettando il premio Marrucino”: inizia il 15 ottobre la rassegna di teatro dialettale

In scena all’Auditorium Supercinema, fino al 3 dicembre, sei compagnie teatrali amatoriali abruzzesi selezionate dalla Giuria tecnica

Anche quest’anno la Deputazione Teatrale Teatro Marrucino organizza la rassegna dedicata agli spettacoli in lingua dialettale “Aspettando il Premio Marrucino”, che si terrà all’Auditorium Supercinema di Chieti dal 15 ottobre al 3 dicembre 2017.

La giuria tecnica presieduta dal professor Massimo Pasqualone (foto) ha selezionato le sei compagnie che comporranno il cartellone: la Compagnia Teatrale “PerStareInsieme” di Pescara, l’Associazione Culturale “Verde Blu” di Francavilla al Mare, l’Associazione Teatrale e Musicale “Theatre Ensemble” di Torino di Sangro, l’Associazione Culturale “Da grande voglio crescere” di Chieti, l’Associazione Culturale “Li Sciarpalite di teatro e…” di Silvi Marina e la Compagnia Teatrale “Quelli di Santa Fè” di Chieti.

Anche quest’anno lo spettacolo che otterrà il miglior giudizio da parte del pubblico e della giuria tecnica, sarà inserito nel cartellone principale della stagione di teatro dialettale del “Premio Marrucino” nell’anno del bicentenario del Teatro. L’anno scorso la vincitrice della rassegna, allora “Lu passatempe” di Penne, riuscì a conquistare anche il Premio principale.

Ad aprire la rassegna sarà, domenica 15 ottobre alle ore 17.30, la Compagnia Teatrale “PerStareInsieme” di Pescara con “Nu marite da truvà”, adattamento di Michele Ciulli dell’opera “Una figlia da maritare” di Stefano Palmucci.

I biglietti  (posto unico € 7,00) e gli abbonamenti (€ 30,00 per 6 spettacoli) saranno disponibili dal 3 ottobre presso il botteghino del teatro Marrucino (tel. 0871.330470, aperto dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00) e sul circuito on-line www.ciaotickets.com.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento