Tutto esaurito al Tosti per "Pesce d'aprile", la storia d'amore e di vita dopo l'ictus

Cesare Bocci e Tiziana Foschi hanno portato in scena lo spettacolo tratto dal libro che lo stesso attore ha scritto con la compagna Daniela Spada

Serata di grandi emozioni giovedì sera al teatro Tosti di Ortona, dove è andato in scena lo spettacolo  “Pesce d’aprile - il racconto di un grande amore che la malattia ha reso ancora più grande". È la storia dell’amore tra Cesare Bocci, attore e conduttore televisivo noto al grande pubblico per il ruolo di Mimi Augello nella serie “Commissario Montalbano” e di tante fiction di successo, e la sua compagna Daniela Spada.

Lo spettacolo è tratto dall’omonimo romanzo di Spada e Bocci, per la regia dello stesso Bocci. In scena, accanto al regista, Tiziana Foschi, attrice, comica e regista teatrale. Ennesimo sold out della stagione di prosa del Teatro Tosti organizzata dalla Compagnia dell’Alba in collaborazione con Acs – Circuito Spettacolo Abruzzo e Molise.

Nello spettacolo si racconta dell’ictus che il 1° aprile 2000 colpì Daniela a solo una settimana dal parto, dei momenti dopo il coma e della forza di volontà con la quale, insieme, i due hanno affrontato la vita negli anni a venire. Un racconto a cui gli spettatori del Tosti hanno assistito emozionati, per la gran parte del tempo con gli occhi lucidi. Ad alleggerire la drammaticità della storia, una sferzante ironia che ha strappato più di una risata.

Lo spettacolo ha come charity partner l’Anffas (Associazione di famiglie con persone con disabilità intellettiva e relazionale) e la partecipazione dei ragazzi dell’Anfass di Ortona ha reso la serata un momento speciale di condivisione per capire, come scrive Daniela nei ringraziamenti del libro, che "essere diversi vuol dire tante cose, prima di tutto vuol dire essere".

"Nella vita può capitare d’inciampare - ha detto dal canto suo Bocci al termine dello spettacolo - ma bisogna avere la forza di chiedere aiuto: chiedendo aiuto facciamo un favore non solo a noi, ma anche a chi quell’aiuto ce lo dà". Bocci si è fermato poi con i ragazzi dell’Anfass per un caloroso saluto, c‘è stato anche il tempo per le foto di rito e gli autografi sul suo libro “Pesce d’aprile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prossimo appuntamento del cartellone di prosa venerdì10 gennaio con “La Bibbia riveduta e scorretta", con gli Oblivion, per la regia di Giorgio Gallione, produzione Agidi. Biglietti al botteghino del Teatro Tosti. È possibile acquistare anche online sul circuito Ciaoticket. Info sugli orari del botteghino, in occasione delle festività, allo 085.4212125.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Rallentano i decessi: cinque anziani morti nelle ultime ore, uno è di Ortona

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento